Menu

Recensioni

Baustelle – La moda del lento

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Inserisco nel lettore questo ultimo album dei Baustelle, “La Moda del Lento”. Non conosco niente di questa band senese. Già dalla prima traccia mi arrivano alle orecchie melodie da canzoni di musica leggere italiana anni '60-70 mischiate con rock e il tutto condito con un pizzico di elettronica. Il tutto amalgamato con ottimo gusto e scelta musicale.
I Baustelle quindi ri-modernizzano quelle sonorità molto vintage, che spesso in Italia vengono lasciate nel dimenticatoio creando melodie orecchiabili e molto eleganti.
Alle mie orecchie continuano a giungere melodie romantiche e malinconiche provenienti da pezzi come “EN”, “Love Affair” e “La canzone di Alain Delon”.
Ma il gruppo toscano non si ferma qui. Ecco trovare l'inquietudine elettronica di “Il Seno” oppure il minimalismo di “Arrivederci” o l'elegante inizio di “Cin Cin” con archi e pianoforte a comandare.
Sembra di tornare indietro negli anni rimanendo però con un piede ancorato ai giorni nostri. Questa è la sensazione che provo dopo aver ascoltato “La Moda Del Lento” dei Baustelle, un'altra realtà tutta italiana, una delle migliori per quanto riguarda il pop d'autore, che la scena italiana abbia avuto negli ultimi anni.

TRACKLIST:
“Cin cin”
“Arriva lo ye-yé”
“La canzone di Alain Delon”
“Love affair”
“Il seno”
“Mademoiselle boyfriend”
“La settimana bianca”
“EN”
“Réclame”
“La moda del lento”
“Bouquet”
“Arrivederci”
“Beethoven o Chopin”

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close