Menu

Recensioni

µ-Ziq – Bilious Paths

-

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Johnny Mastricht
2. Meinheld
3. Siege of Antioch
4. Octelcogopod
5. On/Off
6. Silk Ties
7. Aec Merlin
8. Grape Nut Beats, Pt. 1
9. Grape Nut Beats, Pt. 2
10. Mouse Bums
11. Fall of Antioch
12. My Mengegus

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Paradinas Stupisce. La parola GENIALE forse non è la più appropriata per descrivere la produzione di questo artista sicuramente eclettico e poliedrico, che ha fatto della sperimentazione stilistica il suo obiettivo. Ascoltandolo viene, però, voglia di definirlo tale, a dispetto di tutti i falsi artisti definiti geniali e innovativi, che si rifuggiano in teorizzazioni concettuali della musica elettronica solo per proteggere i loro rumori dall'evidente carenza di idee e incompetenza musicale che rappresentano. Bilious Paths si avvicina molto agli stilemi rumoristici e percussivi dell'IDM del Drill'n'Bass. Si sente l'influenza anche dei nuovi talenti arruolati nella Planet-Mu, come il talentuoso Aaron Funk alias Venetian Snares. Paradinas però dimostra di avere la non-comune capacità di prendere il meglio da tutti e farne qualcosa di ancora più strabiliante ed eccezionale. Bilious Paths è un pò questo, ritmi frenetici e veloci coadiuvati da spunti melodici che non vengono oscurati da inutili e poco originali rumorismi e percussioni incasinate messe li senza una logica e un significato. In un panorama musicale come questo, disordinato, affollato da persone che pensano che la musica elettronica home-made sia il modo più semplice per fare musica (motivo per il quale il panorama è saturo di produzioni scadenti ma ugualmente elogiate) Paradinas con la sua produzione sicuramente insegna che la musica elettronica come musica nasce e musica deve restare; questo dimostrato da pezzi come Meinheld sicuramente degno di nota. Non mancano pezzi dal carico energetico non indifferente, con sprazzi HardCore/garage/techno come Grape Nut Beats.
Paradinas cambia sicuramente strada con questo disco e si ha l'impressione che cerchi di riportare la musica e la melodia, che mai ha abbandonato, in quei luoghi musicali dove invece questi aspetti vengono lasciati in disparte. Nulla di più positivo visti i tempi. Insomma, il noise è bello e geniale finchè dura poco e non soffoca la musica e questo Paradinas sembra averlo capito.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close