Menu

Recensioni

Frankye Hi-Nrg Mc – Ero un autarchico

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Tre album in 11 anni. Sei anni di distanza dal precedente “La Morte Dei Miracoli”. Evidentemente Francesco di Gesù, meglio conosciuto come Frankye Hi-Nrg, ci mette un po' a parlare, ma è anche vero che per parlare bisogna avere qualcosa da dire, altrimenti si corre il rischio di aprire la bocca solo per dargli fiato, come altri presunti musicisti fanno di frequente.
Ed ecco quindi arrivare “Ero un autarchico”, che conferma il rapper occhialuto come unico valido esponente della scena rap italiana, assieme al molfettiano Caparezza.
Le funanboliche rime “generate” da Frankye si inseriscono in una struttura sonora dove ogni suono ha un suo significato.
Come in “Chiedi Chiedi”, primo singolo della band, accompagnato da un video-clip della ormai premiata serie “Le Vibrazioni”, canzone contro certe note figure del Music Business, con una chitarra ossessiva e un ritornello super-cantabile costruito su allitterazioni. (“Tu chiedi chiedi e non dare mai/ Mi domandi di dare quello che non sai, ma rimandi a domani i dividendi miei/ e rimando ti mando dove rimarrai”).
Da citare inoltre “RapLamento” che usa la sigla di “90° Minuto” e “L'inutile”, ironica e divertentissima canzone sulle canzoni inutili delle quale ci si ricorda solo il ritornello , con la collaborazione niente di meno che di Paola Cortellesi.
Un disco pieno zeppo di idee mai banali che proclama, per chi non se ne fosse mai accorto, Frankye Hi-Nrg, grande cantautore per fortuna sfuggito all'esplosione modaiola del rap italiano.

TRACKLIST:
“Prima”
“Raplamento”
“Morsi e rimorsi”
“Gli accontentabili”
“Cane inane”
“Voci di piazza”
“Generazione di mostri”
“Virus”
“Chiedi chiedi”
“Terrificati”
“Trafficati”
“O tempora o mores”
“Animanera”
“Le perdute ali dell’olecrano”
“L’inutile”
“Zero a zero”
“Sana e robusta”
“Dopo”

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close