Menu

Recensioni

Edit – Crying Over Pros For No Reason

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

EDIT ha “scarabbochiato” con l’elettronica sin da quando lui riesca a ricordare.
Mentre il nome di Edit è ormai riconosciuto tra i maggiori produttori di vari generi, cio che rende questo debutto così impressionante sono i suoi temi ancora emotivamente complessi, melodicamente semplici.
Questo primo album è una sequenza di tracce editate che sono state accuratamente sequenziate, un tipo di hiphop che trascina un piccolo errore all’estremo. Lo stile dell’album ha inizio da Prefuse 73, ma portato ad un altro livello. Non è esattamente la macchinosa programmazione che si mette in evidenza ma è l’animosità e la morbidezza con cui ogni traccia è incollata assieme da dei piccolissimi campioni di suono. L’apertura è interpretata con un piano elettrico che inizialmente esegue parti semplici e banali per poi esplodere in una pioggia di particelle digitali, tutto ciò messo assieme con l’orecchio di un artista esperto. La chitarra si affaccia a sbirciare in molti brani, ed è presente un omaggio sia ai ritmi underground che agli stili più svizzeri.
Forse l’unica mancanza dell’album è la sua inesorabile armonia tra tutti gli elementi digitali e meravigliosi, che può essere quasi troppo pesante da reggere. Crying over pros for no reason è un emozionale hiphop strumentale al culmine della sua finezza – che guarda oltre con i suoi aspetti digitali ma anche pompando con un caldo cuore analogico.
Questo è sicuramente uno dei lavori impedibili dell’inizio 2004!

TRACKLIST:
[01]-ANTS
[02]-DEX
[03]-SITUPS PULLUPS
[04]-ASHTRAY
[05]-LAUNDRY
[06]-SCREENING PHONE CALLS
[08]-LTLP
[09]-MILDEW
[10]-MOP HEAD

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close