Menu

Recensioni

Korn – Take a Look In The Mirror

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

I Korn allo specchio
Sesto capitolo per la Band originaria di Bakersfield, probabilmente una delle più rivoluzionarie degli ultimi 10 anni nel loro genere e non. Dopo il precedente Untouchables che ha spaccato in 2 le critiche, i Korn a quanto pare hanno deciso di guardarsi allo specchio e dare un occhio ai 5 del 1994 che hanno scioccato l’intero panorama musicale e giovanile (come si può vedere in una foto emblematica all’interno del booklet).
Indizi che possano far pensare questo si possono prendere anche dal Back 2 Basis Tour(ritorno alle origini), intrapreso lo scorso anno assieme ai Limp Bizkit. In realtà dei primi esordi restano la riscoperta di idee e nuove intuizioni musicali per un suono più “grezzo”, ma che a nostra detta si discostano nettamente da quello che siamo stati abituati ad ascoltare nei loro primi lavori, soprattutto se partiamo dal presupposto che ogni album è stato differente dall’altro non avremmo potuto onestamente aspettarci una banale riproposizione di quegli schemi Crossover (o Nu-Metal come vogliate chiamarli) oramai triti e ritriti da migliaia di gruppetti cloni.
Probabilmente la nostra sarà una voce fuori dal coro, ma quest’album è un altro e nuovo capitolo nella storia Korn : nessun auto-plagio o facili rielaborazioni. In questo “Take a Look in The Mirror” la fanno da padrone degli ottimi mix di funk, hip-hop e death-metal, pezzi di brutalità spiazzanti e parti melodiche notevoli. Seguono una nuova linearità nella forma canzone (non aspettatevi quindi una Faget) che qualche volta per la sua ciclicità risulta un po’ pesante all’orecchio, come ad esempio la seconda traccia “Break Some Stuff” creata appositamente per infastidire. Probabilmente grazie alla maturità e all’esperienza raggiunte in questi 10 anni in questo nuovo album si è cercato di proporre un prodotto vicino per potenza ai fans, ma anche facile all’ascolto per i novizi (e probabilmente per Mtv). Lo dimostrano pezzi come “Did My Time” colonna sonora di Tomb Raider o “Everything I Known”, ma sorprendono con pezzi imprescindibili come “Counting on Me” che ha tutte le caratteristiche per rimanere nella storia o l’opener “Right Now” dove si possono riassaporare i loro riff mitragliatori. Breve ritorno alle cornamuse in “Let’s do this now”, buon pezzo anche se quel coro in growl che accompagna quasi tutti i pezzi non esalti poi molto. Immancabile Guest Star: questa volta è il rapper NAS in una spietata “Play Me”, in uno dei pezzi meglio riusciti assieme ad un rapper di professione. “Y’all want a single” è la canzone anarchica del disco, anti-case discografiche a cui urlano “volete un singolo? Ma fottetevi”. C’è anche spazio per la rimasterizzazione di un Demo delle origini, “Alive” a cui cambiano testi e ritoccano la struttura-canzone.
In conclusione possiamo dire di non aver più ascoltato Jonathan Davis in tanta grazia vocale da un po’ di tempo, aiutando così le chitarre di Munky e Head ed il basso di Fieldy (sempre eccezionale) a dare quel tocco teatrale ed emotivo anche in un disco che purtroppo non può venire posto nei ranghi più alti dell’Olimpo (una sola domanda : ma il batterista David si è dimenticato di suonare?)
E’ comunque un buon disco che si lascia ascoltare volentieri (anche dai Non Addetti) nonostante farà (o ha fatto) rimanere delusi coloro che si aspettavano un nuovo Life is Peachy.
Chicca finale : a chiusura del disco una grande cover di One dei Metallica suonata all’MTV Icon, un passaggio di scettro tra 2 gruppi che (nonostante le critiche a volte spietate) hanno rappresentato due diverse generazioni.

1. Right Now – 3:09
2. Break Some Off – 2:35
3. Counting on Me – 4:49
4. Here It Comes Again – 3:33
5. Deep Inside – 2:46
6. Did My Time – 4:04
7. Everything I´ve Known – 3:34
8. Play Me – 3:21
9. Alive – 4:30
10. Let´s Do This Now – 3:18
11. I´m Done – 3:23
12. Y´All Want a Single – 3:17
13. When Will This End – 14:23
Etichetta: Epic/Immortal

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close