Menu

Interviste

Intervista agli HIGHDOSE

Eccomi con la mente di uno dei gruppi emergenti che sta facendo maggiormente parlare di sè, gli Highdose. Band marchigiana arrivata agli occhi di molti critici musicali,e non solo,grazie al loro secondo demo “Green Room”.
I quattro maceratesi (Damiano,Diego,Giulio e Francesco) propongono un rock molto melodico che tuttavia non assomiglia al solito minestrone riscaldato stile The Calling,ma resta fresco e originale nella sua semplicità.
Stamattina sono in compagnia di Damiano,il cantante-chitarrista,autore delle canzoni degli Highdose.

Intervista di Alessandro P.

Mattinata di sole.
Un vento leggero mi spinge verso il luogo del mio appuntamento.Arrivato riconosco subito “il mio uomo”.Caschetto, jeans, adidas e occhiali da sole.Impaziente forse nell’attesa mia, forse di un caffè che ancora non arriva.
Eccomi con la mente di uno dei gruppi emergenti che sta facendo maggiormente parlare di sè, gli Highdose. Band marchigiana arrivata agli occhi di molti critici musicali,e non solo,grazie al loro secondo demo “Green Room”.
I quattro maceratesi(Damiano,Diego,Giulio e Francesco)propongono un rock molto melodico che tuttavia non assomiglia al solito minestrone riscaldato stile The Calling,ma resta fresco e originale nella sua semplicità.
Stamattina sono in compagnia di Damiano,il cantante-chitarrista,autore delle canzoni degli Highdose.
Inizia così la mia intervista a questo ragazzo che sembra completamente a suo agio nella veste di picolla Star nascente.

A-Scusa il ritardo.Ti ho visto un pò impaziente…
D-No,era per il caffè:ci mettono troppo visto che il locale è praticamente vuoto.
A-Vieni spesso in questo da queste parti?
D-Faccio l’università qui e visto che la città(Ancona)non propone molto,i locali che giriamo con i miei amici sono sempre gli stessi.
A-Quindi sei un ragazzo come altri,caffè al mattino,poi università,vai al pub,ti prendi una birra,hai la passione per la musica…ti rivedi in questo?
D-Mi rivedo in tante cose…
A-Fammi qualche esempio…
D-Mi rivedo in quei ragazzi laggiù che chiaramente non son andati a scuola per farsi un giro lontani dai prof.Mi rivedo nella passione che ci mettono gli altri della band nella musica.Mi rivedo addirittura nella pubblicità della “Mach3” quando la mattina mi faccio la barba e come il protagonista della tv non mi ferisco,nè mi irrito…mi rivedo in tante cose te l’ho detto…
A-Interessanti come esempi…Ti consideri quindi uno come altri o già ti senti,non dico un personaggio famoso,ma al di sopra di molti altri?
D-Beh di certo so di valere molto più di altri.Credo che ognuno di noi quando nasce ha immense vie per riuscire a realizzarsi per sè e per gli altri,e anche per Dio.Ma la maggior parte prende le proprie qualità e la propria passione per la vita e la butta nel cesso.Io invece ho preso il mio talento per farlo diventare genio,ecco perchè ora sto seduto sulla tavoletta del cesso con i piedi a bagno e guardo molti dall’alto (il tutto ridendo)
A-Quindi dai per scontato che presto sarai
“qualcuno”?

D-Ho detto questo?Non leggere fra le righe,leggi le righe.
A-Ok,quindi comunque non ti senti appagato e “arrivato”?
D-Assolutamente no.Non credo che in Giappone sappiano chi siano gli Highdose.Ma ci stiamo lavorando(continuando a ridere)
A-Cosa ti fa pensare che un giorno arriverete in Giappone?
D-Cosa?La musica.E’ eccezionale.Non passa giorno che non ascolti o componga qualcosa di nuovo e non pensi che nulla è assolutamente comparabile agli Highdose.Gli Highdose sono il massimo.Dacci un pò di tempo e te ne accorgerai.
A-Domanda classica,ma importante.Cosa volete comunicare tramite la musica?
D-Prenditi i nostri testi e lì sì che ti permetto di leggere fra le righe.Ti basta quello.Sul frontone del partenone in Grecia c’è scritto “conosci te stesso nulla è troppo”,a me basta questo,ho letto fra le righe.Lì puoi.
A-Cosa ti aspetti invece tu dalla musica?
D-Mi aspetto che continui a darmi tanto come ha fatto fin ora,mi travolge.Quando siamo in concerto,sul palco,sento che tutto è perfetto,se fai una foto vedrai che il risultato sarà perfetto. C’è tensione, armonia, gioia, rabbia, divertimento, c’è tutto nella musica e tutto questo la musica stessa mi trasmette.
A-Con gli altri della band che rapporto c’è?
D-Ottimo.Siamo come fratelli.Ci diciamo le cose in faccia.Passiamo molto tempo insieme,non ci lega solo la musica,non siamo una band,siamo una famiglia.
A-A quale canzone sei più legato?
D-Mmmh…a tutte quante,anche a quelle che non compaiono nel demo e forse non diventeranno mai nemmeno delle b-side.Tutte hanno qualcosa di speciale,di unico,altrimenti non le avrei scritte.
A-Come avviene la composizione di una canzone?
D-Ho sempre in qualche modo la chitarra acustica con me. Ogni tanto mi viene da suonare.Dammi 10 minuti ed ecco pronta la canzone.Di solito prima viene la melodia e poi il testo,ma in alcuni casi avviene il contrario,e in altri addirittura quello che improvviso diventa il testo. Poi la riguardo vedo cosa va e cosa non va. Faccio un pò di “lime labor”. Alla fine non faccio altro che ragionare se la gente è pronta o meno per questa. Se reputo che lo sia porto la canzone alla band, la suono e se a loro va bene la proviamo tutti insieme ed ecco che viene fuori l’opera al completo. Altrimenti se non credo sia il momento la tengo per me e aspetto che quella canzone mi dica:”ecco,ora sono pronti per ascoltarmi”. Ogni canzone ha un suo destino e i suoi tempi,come ogni persona.
A-Pensiero molto originale…
D-Già…non tutti possono capire…
A-Cosa vedi nel futuro degli Highdose?
D-Un grande tour,saremo in un perenne tour,ecco cosa vedo.E scriveremo ogni album fra uno spostamento ed un altro.On the road,nulla di più.La musica è questo,questa è la chiave.

Vorrei fargli qualche altra domanda,ma una telefonata interrompe il tutto e mi scappa da sotto il naso.Ma comunque questa breve conversazione mi ha aiutato a capire qualcosa di più della personalità di Damiano e degli Highdose.
Sinceramente mi attragono sempre di più.Hanno carisma,hanno le canzoni,diventeranno molto di più di quanto loro stessi riescano ad immaginare.

Alessandro P.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati

Close