Menu

Recensioni

Joe Strummer & The Mescaleros-Streetcore

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dicembre 2002.
L’inverno si è portato via il caldo, il sole ormai è stato oscurato dalle nubi plumbee, l’estate appare solo un miraggio lontano. Quell’inverno si è portato via anche Joe Strummer, una delle icone della musica rock mondiale. L’ex voce dei Clash non intonerà più “London Calling” o “Rock The Casbah”, la sua voce si è spenta per sempre, ma prima di andarsene per sempre ci ha lasciato una meravigliosa testimonianza di quanto possa essere caldo il rock’n’roll, di quanto il sentimento possa guidare l’arte. Streetcore è stato pubblicato postumo nel 2003 ed è stato giudicato dalla critica tra i dischi migliori dell’anno scorso. Tralasciando queste insulse graduatorie, Streetcore è un disco notevole. La voce di Strummer è espressiva al massimo, grattugiata e sincera, come quella di un vecchio amico che ci parla delle sue passioni e delle sue percezioni, magari in qualche pub fumoso davanti ad un bel boccale di birra. Il disco contiene anche due cover “Silver and gold” di Bobby Charles e “Redemption song” di Bob Marley. Stupenda l’ultima, una delle più belle cover ascoltate ultimamente. In questa raccolta versione acustica la voce di Joe rende omaggio al capolavoro di Bob Marley. Sembra quasi di poterlo vedere, il buon Joe, mentre accorda la chitarra, mentre le sue dita si muovono sulla chitarra, mentre la sua voce riempie e riscalda l’atmosfera fredda dell’inverno.
Degna di nota anche “Coma girl”, puro e indiavolato r’n’r, da sentire rigorosamente a volumi alti, canzone che apre il disco in maniera esplosiva.
Il reggae trascinante di “Get Down Moses” e il country malinconico di “Long Shadow” sono tra i momenti più toccanti e indimenticabili di questo gran bel disco. Ascoltando quest'opera aumenta il rimpianto e la consapevolezza che un'altra stella del rock si è eclissata per sempre e mai più potrà regalare bagliori di arte cristallina. Commovente ed emozionante.
“Somewhere in my soul, there always rock'n'roll”. Parola di Joe.

Tracklist
1.Coma Girl (3:48)
2.Get Down Moses (5:05)
3.Long Shadow (3:34)
4.Arms Aloft (3:47)
5.Ramshackle Day Parade (4:02)
6.Redemption Song (3:28)
7.All in a Day (4:55)
8.Burnin' Streets (4:32)
9.Midnight Jam (5:50) 10.Silver and Gold (2:38)

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close