Menu

Recensioni

U.N.K.L.E. – Never Never Land

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Partiamo subito dicendo che Never Never Land è un disco compiaciuto e non si vergogna di esserlo. La scaltrezza melodica e quasi banale di cui sono composte le canzoni di quest'ultima opera degli U.N.K.L.E. è quasi vergognosa e per di più oltraggiosa. Mi spiego meglio, ascoltando questo album si nota un certo snobbismo voluto e forzato, come se Lavelle (uno dei due U.N.K.L.E.) avesse deciso di zittire tutti con un'opera arrogande ed inconfutabilmente bella. A mio parere quest'album è un grande album, a partire dalla prima fino all'ultima traccia, con interessantissime partecipazioni che ne impreziosiscono il valore sia estetico che contenutistico. Le soluzioni compositive possono risultare quantomai manieristiche ed accademiche ma sens'altro trovano il loro senso nell'amalgama decisamente riuscito della scelta dei suoni e soprattutto nell'atmosfera generale che pervade tutto il disco. Never Never Land è un crepuscolo lunare, dai toni violacei, una landa desolata e primitiva calpestata da invisibili cowboy spaziali e decadenti. Certo, non è il capolavoro del secolo ma se si riesce a superare il primo ostico impatto della presa in giro vi assicuro che quest'album può infondere in chi lo ascolta dolci e malinconiche sensazioni che tanto si amano se evocate dalla musica. In definitiva un'album che si può odiare per la sua presa di posizione spregiudicata ma che all'occorrenza potrà solo che farvi del bene.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close