Menu

Recensioni

Daïtro – Des cendres, je me consume

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Viene dalla Francia la risposta europea degli Envy e si chiama Daïtro. E questo molto probabilmente è uno di quei casi in cui gli allievi superano il maestro, infatti con la loro prima uscita “Des Cendres, Je Me Consume” riescono ad arrivare dove i giapponesi non sono ancora riusciti ad arrivare. Le sonorità sono le stesse del gruppo madre, ossia cercare di unire una matrice scremo/post-hardcore, con le atmosfere più pacate e rilassate del post-rock. L’impresa riesce bene, infatti il cd seppur di breve durata (solo 25 minuti) è vario, originale e appassionante, e mai monotono. E’ questo che fa guadagnare parecchi punti al gruppo, infatti seppure sia molto corto, e sia la loro prima uscita, i francesi riescono a creare un prodotto molto più vario di quelli degli Envy che hanno sempre difettato su questo punto.
Detto questo il cd è interamente cantato in francese (nel booklet sono presenti testi con traduzioni in inglese) e la voce del cantante è piuttosto monocorde, ma riesce a dare la giusta armonia alle canzoni e sorprende per quanto sa essere coinvolgente, stesso motivo per la sezione ritmica che non dotata di grandissima tecnica, fa il suo ottimo lavoro, e regge benissimo su tutta la durata del cd. Discorso diverso per le chitarre invece che sono il punto chiave del gruppo e creano armonie perfette e danno una struttura molto variegata alle canzoni.
Buona la scrittura dei pezzi, che va oltre ai soliti schemi in cerca di nuove forme meno canoniche e il gruppo riesce benissimo a centrare nel bersaglio. Nessun pezzo prevale sugli altri data l’ottima egemonia tra le tracce, e forse l’unico degno di nota è il conclusivo “Mes Chiffres” che da ottime aspettative per il prossimo album, che può veramente essere una svolta definitiva e consacrarli definitivamente. Inutile dire che dal vivo sono più che strepitosi, forse uno dei migliori gruppi dal vivo degli ultimi anni.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close