Menu

Recensioni

Ripidi – Our Greatest Hits

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

13 anni di attività e nessuno che si accorge di loro. Fino a che da Milano, qualcuno, la Record Kicks, decide che è finalmente giunta l'ora di dare in pasto al pubblico l'esordio dei friulani Ripidi. E dopo 13 anni, quale titolo migliore se non “Our Greatest Hits”? Loro che in tutto sto tempo di hits ne devono aver fatte parecchie, solo che nessuno se n'è mai accorto.
Vabbè, meglio tardi che mai, si dice in questi casi. 11 tracce fresche e immediate che toccano i Blur più squisitamente pop-rock con le chitarrine in primo piano e con certe sfuriate garage, di quelle che Strokes e compagnia bella hanno riportato in voga in questi ultimi anni.
A partire da “Stereophonic Girl”, accattivante e un po' ruffiana, che si va a conquistare un posticino come sigla del programma radiofonico “Demo” su Radio1.
Il resto del disco scorre via veloce, senza alti nè bassi, in un susseguirsi di leggerezza d'altri tempi, ricordando le sporche attitudini blues di “Fashion Queen” a fare da sorprendente diversivo, e la chiusura, con il pop torrenziale di “Candle Light”, che a lasciarla scorrere ben oltre l'apparente fine regala una sconvolgente ghost track, di quelle che non sembrano avere un motivo per essere chiamate “ghost track”, ma che poi nel finale ti dimostrano che un motivo c'è: deliziosamente caotica, come il mio discorso.
Di certo, “Our Greatest Hits” non è il disco che ti va a sconvolgere le orecchie, in quanto a innovazione, ma mica c'è bisogno di tutto questo.
Un bel disco pop. Soprattutto sincero. E questo basta. Ben arrivati.

Tracklist
01. Stereophonic Girl
02. Yes It’s Time
03. She’s Got
04. I Heard That Someone Called My Name
05. Absolutely Nothing
06. Listen Up
07. Bitter And Sugar
08. Everything
09. Take It Easy
10. Fashion Queen
11. Candle Light

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close