Menu

Recensioni

Lineaviola – Maledetto Copernico

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Procediamo con ordine. “Maledetto Copernico” dei LineaViola è un buon disco di crossover all'italiana, sempre che se ne possa parlare, visto che quest'espressione fa subito pensare ai Linea77 che, senza nulla togliere a entrambi, non hanno niente a che fare con questo lavoro.
Anche in questo caso ci si trova di fronte a sonorità divorate da certo triste nu-metal che siamo fin troppo abituati a sentire, ma la cosa non è poi così grave.
Un accurato uso dell'elettronica, melodie a tratti originali e una buona dose di creatività “salvano” notevolmente il lavoro della band emiliana, che sfodera un ottimo e preciso lavoro di squadra.
“Residui”, etno-rock danzereccio, la strumentale “Quando La Terra Non Girava”, “Urlo Digitale”, incredibilmente dance e la cattiveria poco gratuita di “Il Coglione” si trovano un gradino più in alto rispetto alle sonorità arrugginite e già sentite di “Non Lo Sai”, “Sbagliato” o “Genova Tace”, ottimi esercizi nu-metal, che purtroppo non hanno niente di nuovo da dire.
Interessante la partecipazione al disco dello scrittore Marco Morellini voce narrante nella title-track (libera interpretazione da “Il Fu Mattia Pascal”) e in “Prendetelo”, dal Vangelo Secondo Matteo. Amen.
Tirando le somme, di cose buone i LineaViola ne mostrano parecchie. Basterebbe procedere su questa via, senza lasciarsi trascinare da mode numetallare. É solo l'inizio, staremo a vedere.

Tracklist
01. Due Draghi
02. Il Coglione
03. Sbagliato
04. Il portavoce
05.Maledetto Copernico
06. Asylum
07. Genova tace
08. Residui
09. Urlo digitale
10. L’arma
11. Quando la terra non girava
12. Non Lo Sai
12. Prendetelo
13. Senza rumore

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close