Deasonika – L'Uomo Del Secolo

Deasonika – L'Uomo Del Secolo
-

Tracklist


    Web

    Sito Ufficiale
    Facebook

    Senza mezzi termini vi dico che a me i Deasonika piacciono. Fin dal primo album, “L'uomo del secolo”, uscito 4 anni addietro. All'epoca Marco Trentacoste (ex-malfunk e tante altre ex-cose) era solo il produttore artistico… solo! Come fosse facile… mica ci si improvvisa produttori artistici! O forse sì?
    No, non in questo caso… Ascoltate L'uomo del secolo perchè la differenza risalta come il prezzemolo in una piatto di minestra. Per quanto sia immediato il rock dei Deasonika, rimane un rock “pensato”, decantato, maturo sin dall'esordio. Canzoni come Idea, Per un istante o per sempre, Quello che non c'è (non è la cover degli afterhours, state tranquilli) son pezzi che prendono a piene mani tutto (o quasi) il più blasonato rock anglo-americano anni '90 targato Placebo, Radiohead, Buckley & Co.e lo portano con una dignità tutta italiana nel nuovo millenio. I ritmi incalzanti e i tagli chitarristici si incastonano a meraviglia con i falsetti di Max Zanotti (L'uomo del secolo) affiggendo un vero marchio di fabbrica, una firma che dà la giusta dose di personalità a queste sonorità che anche a distanza di 4 anni non perdono la loro freschezza e la loro voglia di esplodere.
    Solo un paio di episodi risultano un po' “statici” sonoricamente (Cara TV, Terra al sole), ma sono di sicuro le canzoni con i testi più impegnati e più originali.
    Menzione speciale invece per Clichè. E' la seconda traccia dell'album… ed è un sogno. Un sogno nel senso che, chiunque abbia passato un po' di tempo con una chitarra in mano o dei tasti sotto le dita, sa che canzoni del genere si scrivono una sola volta nella vita, se sei fortunato che la vita sia la tua!

    Tracklist
    1.Per un istante o per sempre
    2.Cliché
    3.La luna
    4.Idea
    5.L'uomo del secolo
    6.Stai
    7.Quello che non c'è
    8.Cara TV
    9.Cenere
    10.Terra al sole

    Altre Recensioni

    No related posts.



    News