Menu

Recensioni

Anonimo FTP – My Dreams

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

La scena indie rock italiana negli ultimi anni ha sfornato molte piacevoli realtà musicali, più o meno durature, più o meno originali, più o meno capaci di dare linfa vitale a una scena sempre in bilico.
“My Dreams” degli Anonimo FTP sembra poter essere in grado di soddisfare queste tre caratteristiche.
Se l'esordio “Vetro”, a quanto si legge, sembrava essere troppo legato a modelli già presenti, questo secondo lavoro presenta un sound personalissimo, un mix tra noise, psichedelia e quel pop che rende le 15 tracce terribilmente accattivanti e a volte fortunate vittime di intuizioni sonore davvero brillanti.
Si parte con le distorsioni spigolose ad accompagnare scanzonate melodie vocali dell'iniziale e brevissima “One”. “Match” sembra ricondursi a certe sonorità più classiche, leggi Afterhours. É forse il pezzo più vicino all'esordio “Vetro”.
E se la title track si candida come manuale noise pop, “Flyin' Away Now (anyway)”, malinconicamente arricchita di violini e archi, e soprattutto “Call Me In November”, sono certamente i due brani migliori dell'ensemble, che va a concludersi degnamente con i due minuti aggressivi di “John McHey” e i cinque più ipnotici e sperimentali di “Psycho”.
A conti fatti, “My Dreams” non tradisce e non rivela grossi punti deboli, unicamente indentificabili in sprazzi di somiglianza, soprattutto per quanto riguarda la voce, con gli Afterhours di qualche tempo fa.
Cosa non certamente gravissima, vista l'ottima qualità del disco. E ho detto “ottima“.

Tracklist
1) One
2) Match
3) Flyin' Away Now (anyway)
4)
5) My Dreams
6) Heart
7)
8 ) Call Me In November
9) The Evidence
10)
11) John McHey
12) Brass Vs Guitars
13) Partner
14)
15) Psycho

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close