Menu

Finalmente pubblicato “BURNING GENERATION”, il disco perduto dei MERCENARY GOD


-Stampato per la prima volta su vinile dal master originale del 1981.
-Un importante tassello mancante nella storia del punk italiano, già recensito dalle principali testate musicali italiane.
-Prossima pubblicazione di un cd-Rom contenente materiale “live” , audio, video e fotografico del periodo 1979/1981.
-Materiale video inedito dei Mercenary God incluso nel documentario “Mamma dammi la benza” in onda su Canal Jimmy (skyTV) nel prossimo mese di aprile.

Burning Generation
(Big Star Rolling – LP – master originale 1981)

A distanza di 23 anni dalla sua registrazione su nastro, l’etichetta discografica Big Star Rolling di Preganziol (TV-Italia), pubblica BURNING GENERATION, il disco “perduto” dei Mercenary God.
Il lavoro esce su vinile, nel pieno rispetto del progetto originario, a partire dalla copertina in bianco e nero (con foto del 1981), fino alla sequenza delle canzoni ed alla loro disposizione sui due lati del disco. Gli undici brani fotografano i Mercenary God in piena fase creativa fra certezze punk, tentazioni pop e sperimentazioni new wave.
”Do you like disco?”, “Have a Gap” e “Do the Khomeini” appartengono al repertorio “storico” dei Mercenary God, mentre “The Solution”, “No Glory”, “Out of Fashion”, “So sweet”, “Burning generation”, “Don’t Go”, “Sequence” ed “I hate You” sono completamente inedite.
La pubblicazione di “Burning Generation” ha suscitato l’interesse di collezionisti ed appassionati di tutto il mondo ed è già stato recensito positivamente da numerose testate giornalistiche.

Biografia
Nati a Gemona del Friuli (UD – Italia) sul finire del 1979, in pieno periodo “punk”, i Mercenary God si sono distinti dalla miriade di altri gruppi italiani dell’epoca per essere riusciti, nel corso dei due anni della loro breve ma intensa storia musicale, ad esibirsi fuori dai confini della propria regione, arrivando ad incidere un disco recensito sulle principali riviste musicali dell’epoca.
In una sorta di “concorrenza” con il più strutturato Great Complotto, il circuito punk udinese si sviluppava già dal 1977 intorno a band in continua mutazione (Metalshock, Alternative, Dial 113, Commandos) senza però riuscire ad ottenere l’omogeneità creativa ed organizzativa della scena pordenonese.
Quella dei Mercenary God è stata da subito una storia a parte: isolati geograficamente , estranei alle correnti post-punk e troppo giovani ed ingenui per capitalizzare una notorietà in rapida crescita, soprattutto fra gli addetti ai lavori.
La loro musica partiva dal punk inglese ed americano degli anni settanta, evitando accuratamente il nascente hardcore militante, e si mescolava ad una certa psichedelia garage molto personale punteggiata di sperimentazioni noise e buon vecchio rock’n’roll.
Dopo una manciata di concerti, spesso completamente autogestiti, l’incontro con i trevigiani No Submission ed il giornalista Claudio Sorge, portarono alla realizzazione, nel 1981, dello split-LP “Challenge”, prodotto dalla neonata etichetta discografica lombarda Bootleg Records, di Marco Melzi. Il disco comprendeva, oltre ai Mercenary God ed ai No Submission, anche gli udinesi No Suicide.
Nel corso dello stesso anno venivano realizzate le registrazioni di 11 brani, destinate al primo LP della band (Burning Generation), rimaste inedite fino alla pubblicazione, avvenuta alla fine del 2004, per merito dell’etichetta indipendente Big Star Rolling di Preganziol (TV).

Formazione:
Kermit: chitarra e voce
Louis: chitarra/basso e voce
Duilio: batteria e cori

Discografia
*CHALLENGE – Bootleg Records 1981 – LP
MERCENARY GOD – NO SUICIDE – NO SUBMISSION
(MERCENARY GOD’s songs: Movie Movie, Italian Way of Life, Berlin Dream, God in Trouble)

*BURNING GENERATION – Big Star Rolling 2004 – LP
Original master 1981
Side A : 1.Do You Like Disco? – 2.The Solution – 3.No Glory – 4.Have A Gap – 5.Out Of Fashion – 6.So Sweet (I Could Be)
Side B: 1.Burning Generation – 2.Do The Khomeini – 3.Don’t Go – 4.Sequence – 5.I Hate You

Big Star Rolling
E’ una nuova label di Treviso (Italia), nata nel 2004. L’etichetta si propone di stampare materiale,inedito e non, di gruppi storici del punk italiano fra il 1977 ed i primi anni ‘80. La prima pubblicazione riguarda l’LP inedito “Burning Generation” dei Mercenary God, gruppo di Gemona del Friuli (UD-Italia) attivo fra il 1977 e l’81. L’album, registrato nel 1981, è stato stampato su vinile e distribuito in varie parti del mondo.
Fra i progetti in corso di realizzazione, un LP con materiale inedito dei NO-SUBMISSION (Treviso79).

News
E’ prevista per i prossimi mesi la pubblicazione di un CDrom dei Mercenary God, per l’etichetta discografica AUA RECORDS. Il disco contiene registrazioni live, foto, recensioni, interviste e materiale audio/video mai reso pubblico in precedenza. Tutto il materiale appartiene al periodo 1979/1981.

Nel mese di aprile andrà in onda, sul canale satellitare Jimmy (SkyTV), il documentario ‘MAMMA DAMMI LA BENZA – LE RADICI DEL PUNK ITALIANO 77-82’, regia di ANGELO RASTELLI, autore LUCA FRAZZI, produzione ‘Angelo Rastelli Film’ per Canal Jimmy. I Mercenary God saranno presenti con un breve filmato che documenta la prima esibizione pubblica della band nel 1980.

E’ in corso di realizzazione, ma già consultabile, uno spazio web dedicato ai Mercenary God all’interno del portale www.rocknotes.it

La band ha ricevuto da alcuni promoter la proposta di proporre dal vivo i brani di Burning Generation.

www.rocknotes.it
mercenarygod@rocknotes.it

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close