Menu

Recensioni

Memory Of A Last Soul – 7 Steps To Nothingness

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

“Musica disperata” ecco come Buzz, vocalist del gruppo Memories Of a Lost Soul, ama definire la propria musica, una musica tetra, cupa, una musica che a livello visivo potrebbe essere accostata ad uno dei dipinti più famosi di Edward Munch: “L’urlo”. Tanto il quadro dell’artista scandinavo, quanto la musica del gruppo reggino, sono pervasi da una profonda angoscia, quell’angoscia esistenziale che ogni individuo avverte nella propria anima, un’angoscia che, sottomettendo le regole tradizionali della logica, produce terrore e orrore. Ecco allora che prende forma “7 Steps to Nothingness”, un disco intenso e profondamente pessimista composto da otto piccoli gioielli nei quali angoscia, tristezza e dolore si intersecano fra loro, dando vita a visioni oniriche tetre ed oscure. Ogni singola nota, ogni parola è intercalata in un universo orrorifico, in cui ogni via d’uscita risulta essere assente, ciò che regna imperante è un profondo nichilismo. Questa visione “dark” si riflette perfettamente in diversi pezzi, quali “The Art of Never”, “Seeds of Chaos”, “The Curse of Eternità” e la bellissima “Religion of the End”, che presenta un testo intenso e disperato. In alcuni casi il suono vigoroso ed energico del vocalist viene ammorbidito dalla voce suadente di Elsa Zacco, la quale mette in evidenza il profondo dualismo presente nella musica dei Memories of a Lost Soul. Infatti, se il gruppo da una parte offre un genere musicale “estremo”, dall’altra lascia spazio a riflessi soavi che conducono per mano l’ascoltatore in un mondo immaginifico, in cui realtà e sogno si fondono perfettamente tra loro, è questo il caso di “Love Damned Story”, un pezzo strumentale. Degna di nota è anche “Nekorantimateria”, una canzone potente che graffia, scalfisce e lacera l’anima.
7 Steps to Nothingness è un disco eccezionale, in quanto si insinua sotto la pelle, lasciando numerose tracce e ferite che confluiscono verso una tragica consapevolezza: la mancanza di certezze e la presenza ossessiva del nulla che avvolge ogni cosa.

Tracklist
The Art Of Never (4.47)
Sleepin Bad Consciousness (5.22)
Nekroantimateria (4.34)
Seeds Of Chaos (5.47)
Love Damned Story (3.19)
The Curse Of Eternity (5.06)
Religion Of The End (4.10)
Tales From Kadath (3.56) bonus track

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close