Menu

Recensioni

Imodium – …and so: dodgem songs!

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Mi hanno detto che c'è ancora chi suona grunge senza cambiare una virgola da quello che si suonava ai bei tempi che furono.
Mi hanno detto che succede sul serio.
Ma per fortuna non è il caso degli Imodium, che riescono a confondere piacevolmente la loro ben salda anima di flanella a quadri con forti sfumature emo, indie e punk.
E come già detto, il tutto risulta piacevole. Ma che sarà mai?, direte voi.
Ok, bisogna andare con calma. “And So: Dodgem Songs!” è il titolo dell'album. E fin qui dovrebbe essere tutto chiaro.
Se non che il disco ad un tratto comincia a lanciare qualche nota nelle casse del tuo stereo. E parte “Nostrils”, che un certo alone di grunge lo lascia traspirare. Ma la melodia è abbastanza solare, e combinata con una spiccata vena emo-pop, da vita ad un brano piacevole, che certi accordi te li fa dimenticare.
E se poi nel calderone ci trovi anche il punk-rock di “Do You Know (And so)?” capisci che il disco comincia a piacerti sul serio.
Anche perchè gli Imodium hanno la gran dote di saper trovare melodie semplici ed efficaci, in una parola orecchiabili. Che non è una brutta parola.
Poi arriva anche l'emo, quello più strappalacrime, di “Use Rearview Mirrors”, e la furia un po' stoner di “First Me, Then You”, e lo puoi dire a voce alta. “Questo disco mi piace”.
Senza aver nulla di speciale, mi piace. Anzi, qualcosa di speciale ce l'ha. Ed è che riesce a trovare sempre la giusta melodia, senza rendersi troppo ripetitivo, e senza peraltro diventare una sorta di polveroso revival, trappola nella quale gli Imodium avrebbero potuto certo cadere.
E invece l'unico passo falso del disco, forse perchè sembra discostarsi troppo dal resto, o forse perchè rispetto all'originale, manca di quella necessaria scarica di energia è “Facce Sconosciute”, cover degli Angeli, costola dei Negazione. E si è già detto tutto.
E si è detto finora di un bel disco. E inaspettato. Perchè poi, se le cose belle arrivano inaspettatamente, sembrano ancora più belle.

Tracklist
1. Nostrils
2. Do you know (and so)?
3. Stewie song
4. [Unhappy ending]
5. Peter's hands
6. [Deep down]
7. Cntr
8. First me, then you
9. […]
10. Hypnagogic
11. Use rearview mirrors
12. I'll find you
13. Facce sconosciute
14. Dn

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close