Menu

Recensioni

Lo Zecchino D'Oro Dell'Underground (Snowdonia/Audioglobe)

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Non è una battuta. E neanche una scadente parodia.
“Lo Zecchino D'Oro Dell'Underground” è l'ultima trovata di quelli strani, quelli che fanno musica difficile, quelli della Snowdonia. Così recita il comunicato stampa.
Ed ecco che questo disco non è difficile. Anzi. É quanto di più semplice ci possa essere. Però per essere strano lo è, eccome.
Prendete tanti gruppi indie, underground, o come preferite chiamarli e mettete le loro canzoni nelle mani di bambini. Si, è strano. Perchè ora come ora ai bambini non sognerebbe mai di mettersi ad ascoltare i Rosolina Mar. E invece qui succede. E anzi, succede di meglio.
Succede che oltre ad ascoltarli i Rosolina Mar, questi bambini si mettano pure a cantarli. Il tutto, ovviamente, come in un sogno, finisce su un disco. Che è appunto “Lo Zecchino D'Oro Dell'Underground”.
É ovvio che non siano solo i Rosolina Mar gli unici privilegiati. Tocca anche ai Mariposa (e un po' anche agli Afterhours, visto che la canzone riprodotta è “Male Di Miele”. Tranquillo Manuel, l'infanzia è dalla tua), ai Blessed Child Opera, ai Maisie, agli Es, agli Aidoru e addirittura ai Marlene Kuntz, con Godano che canta “Bellezza” insieme a Enrico, che di anni ne ha pochi, ma di fortuna ne deve avere tanta.
Ci sono anche gli americani. I Toychestra vengono nientemeno che dalla California, e la loro “Spider Lullaby” viene abilmente reinterpretata da questa piccola orchestra, che varia fisicamente da pezzo a pezzo, ma che rimane uguale nello spirito, che non supera i 13 anni.
Perchè alla fine i musicisti sono bambini. E i bambini sono anche meglio di certi musicisti.

[…]I bambini saranno i protagonisti di questo lavoro e pensiamo che sia una cosa molto bella da ricordare da adulti. Ci sembra un bel ponte gettato ad una generazione che sta crescendo tra cellulari che fanno anche il cappuccino, le cui suonerie sembrano essere l’unica colonna sonora della nostra vita.
Speriamo di aver dato una piccola occasione a queste future donne e futuri uomini per capire che si possono fare nella vita cose belle, dolci, stimolanti, creative, divertenti.
Scattare foto in bassa risoluzione con un telefono non è poi tutto questo spasso. Suonare è meglio che tirare bombe, cantare è meglio che indovinare quanti fagioli ci sono in un barattolo, fare della propria vita un messaggio di gioia, creando qualcosa con gli altri è meglio che sperare, come massima ambizione, di stare in una casa a farsi inquadrare anche al cesso, pur di essere famosi. Verità ovvie? Non sappiamo

[dal Comunicato Stampa Snowdonia – Cinzia Le Fauci]

É tutto. Credo non ci siano parole migliori per parlare di questo disco.
Non si può far altro che condividerle in tutto per tutto.

Tracklist
1.Toyrchestra – Spider Lullaby
2.Maisie – Alberi e Fabbriche
3.Amari – Le Scatole Per I Piedi Di Marcello
4.Saint Ferdinand – Sai Perchè Non Mi Piace Il Sol
5.Blessed Child Opera – La Danza Dell'Orso
6.Es – Piccola E Ben Compiuta
7.eh300244a – Voce Bianca/Rumore Bianco
8.Land – Ai Limiti
9.Masoko – La Compagnia
10.Marlene Kuntz – Bellezza
11.Mariposa – Male Di Miele
12.Taxi So Far – Un Gioco…Lugubre
13. Aidoru – Lo Scoiattolo E La Libellula
14.Rosolina Mar – La Canzone Delle Tre Vite
15.Hello Daylight – Vom

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close