Menu

Recensioni

Violle – Deliranti analisi di costruzioni moderne

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

I Violle sono quattro ragazzi che muovono le loro coordinate musicali tra le fertili dissonanze noise e gli echi armonici di un post-rock dinamico e ben costruito. Il tutto espresso in italica lingua. Come i Marlene, direte voi… bè, non giungiamo a conclusioni affrettate, vi dico io. Di certo lontani anni luce (a proposito di luce, “violle” è la vecchia unità di misura dell'intensità luminosa) da quello che son diventati i Marlene Kuntz di oggi (che vi piacciano o no), i Violle hanno dalla loro una notevole originalità nelle costruzioni (moderne appunto) della struttura testuale e musicale delle canzoni. Bella e spumeggiante la matrice rock in cui i quattro salenti avvolgono “Sui Binari” e “Follia unica via”, dimostrando in questo una apprezzabile versatilità esecutiva.
Un disco che probabilmente rimarrà nel sottobosco indie italiano (serio ed affascinante il loro progetto “Made in Globe”, etichetta indipendente ed autogestita dai Violle che si propone di “dare dignità a ottimi progetti mertevoli di attenzione”) ma che ci dà la garanzia che questo è uno dei gruppi più in forma in circolazione.

Tracklist
1 – deliranti analisi di costruzioni moderne
2 – dislocarsi è meglio
3 – low song
4 – C6
5 – le vergogne che ora non hai più
6 – because
7 – vibrazioni sui denti
8 – follia unica via
9 – sui binari
10 questo è quanto

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close