Menu

Recensioni

Antinomia – Giù nel buco EP

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Mi tocca tristemente premettere che questo EP non è che mi sia piaciuto molto. Non che non vi si trovino spunti sui quali questi fanciulli degli Antinomia possano lavorare, non che non ci si impegnino, ma nell’intero “Giù nel buco EP” più di qualcosa proprio non convince.
Innanzitutto la continua insistente sensazione di “già sentito”, che pervade tutte le cinque tracce (nettissima soprattutto sull’intro del secondo pezzo, “Sipario”), serpeggiando tra i brani che, tra l’altro, in realtà si assomigliano tutti un po’ troppo. Come dire, evviva la coerenza e la ricerca di uno stile omogeneo, però, ragazzi, non esageriamo!
Il genere degli Antinomia ricorda molto del rock alternativo italiano; in alcuni punti mi vengono in mente i Marlene Kuntz, in particolare per alcune sfumature del cantato, più calante/stonato nei passaggi lenti (o è un effetto voluto?), ma che si riprende negli screaming.
Belli i titoli e qualche passaggio del primo brano “Tra le braccia del silenzio” e dell’ultimo “Pagine vuote”.
In ogni caso, forse erroneamente, mi piace valutare un gruppo anche in base a quanto “se la tirano” i suoi componenti, e gli Antinomia non mi sembra lo facciano: di conseguenza, un punto per la simpatia, anche se (e qui vorrei sorvolare, ma non lo faccio) la copertina scade eccessivamente nel trash che più trash non si può.
Per il resto, c’è molto da lavorare.
Mi sento brutalmente come una professoressa che sta correggendo un compito in classe, ma odio la categoria “insegnanti” con tutta l’anima.
Quindi forza e coraggio, Antinomia.
Voto: 6–

Tracklist
01. Tra Le braccia del silenzio
02. Sipario
03. Vana pretesa
04. Karma
05. Pagina vuota

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close