Menu

Recensioni

Milaus – JJJ

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il terzo disco dei Milaus, “JJJ”, segue l'ottima precedente prova di “Rock Da City”. In tutti i sensi. Non si perde il filo del discorso, semmai lo si migliora, giungendo a una maturità artistica che permette uno stile più raffinato, e finalmente più originale e riconoscibile, figlio anche dell'insolita formazione della band valtellinese, con due bassi, violini e violoncelli a intrecciarsi talvolta ruvidi, talvolta delicati.
É il caso di “Searching In All Love Songs” che alterna una ritmica quasi presa in prestito dai Rapture a un delicato divagare dal sapore soul o della conclusiva title-track, dilatata, psichedelica e sognante.
Ma i Milaus, sanno essere acidi. Rock. Il Blues-Funk (?) sporcato di una deliziosa attitudine punk ne è una buona dimostrazione, così come il crescendo finale di “Attitude To The Funny Things…” che si districa tra influenze che non possono non ricordare i Pavement di Stephen Malkmus.
Ma il pezzo migliore del disco è senz'altro “Traffic” ispirata e struggente ballata, con quella voce che riporta al Billy Corgan dei tempi migliori, che va a scontrarsi con una sghemba e quasi grezza esplosione di energia sonora, tra violini e chitarre.
“JJJ” dei Milaus è il disco per tutti quelli che pensano all'indie italiano come qualcosa di svogliato e polveroso.
I Milaus non inventano niente di nuovo, ma regalano dell'ottimo indie-pop. Punto.

Tracklist
1. She's Back
2. It's Coming
3. It's A Miracle!!!
4. Searching In All Love songs
5. Attitude To The Funny Things…
6. Traffic
7. As I Used To Be
8. So Beautiful
9. JJJ

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close