Menu

Recensioni

The Black Heart Procession – One

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Questo primo disco dei Black heart procession è come un abbraccio in piena notte, ti stringe forte a se ma all'arrivo dell'alba non è più con te, vive e si nasconde solo nel buio.
Ha il sapore della luce fioca di una candela e di amori lontani, suona come una stanza spoglia, dalla finestra entrano i bagliori lievi della luna, le mani scivolano sulla tastiera del pianoforte e il cuore nero comincia a cantare piano, ad accompagnarlo solo una chitarra, un organo, qualche ritmo di batteria e una sega, accarezzata con l'archetto di un violino dolcemente come si fa con il crine di un cavallo, lentamente, senza fare rumore.
Il nucleo di questa piccola orchestra gira attorno a Pall A Jenkins (voce, chitarra, sega e poco altro) e Tobias Nathaniel (piano. organo e aggeggi vari) entrambi ex Three mile pilot e fondatori di questi Black heart procession che hanno all'attivo a tutt'oggi quattro album di gran classe e diverse composizioni davvero notevoli, fra quelle qui incluse impossibile non citare: “Even thieves couldn't lie”, splendida ballata per chitarra, piano e voce (la mia preferita da questo cd) e “Stitched to my heart”, sua gemella in quanto ad atmosfera ma leggermente più oscura, mentre fra i pezzi un po' più ritmati vanno citate: “Square heart” e “Release my heart” dove la batteria segna il tempo ma è comunque sempre il pianoforte a farla da padrone insieme ad un leggero tocco di organo in sottofondo che ne amplia il suono, in chiusura invece troviamo “In a tin flask” ovvero un addio che sa di mille lacrime guardando l'orizzonte al tramonto e “A heart the size of a horse”, se possibile ancora più oscura della precedente con un organo che ci accompagna per tutto il pezzo fino a perdersi alla fine in una eco, come un suono in lontananza.
Ora che la processione è finita non resta che guardare di nuovo dentro di noi per capire che dobbiamo spingere un'altra volta il tasto play, il nostro cuore nero ha bisogno ancora di queste canzoni.

Tracklist
1- The waiter
2- The old kind of summer
3- Release my heart
4- Even thieves couldn't lie
5- Blue water – black heart
6- Heart without a home
7- The winter my heart froze
8- Stitched to my heart
9- Square heart
10- In a tin flask
11- A heart the size of a horse

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close