Menu

Recensioni

Fabrizio Coppola – Una Vita Nuova

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Quale sia la ‘vita nuova’ di Fabrizio Coppola, non ci è concesso saperlo. E nemmeno ci interessa poi così tanto. Fatto sta che il suo secondo album si chiama appunto “Una Vita Nuova”, ed è ancora una volta – ancora una volta dopo l’esordio “La Superficie Delle Cose” che si lasciava amare per semplicità, genuinità e stile – un bel disco, un bel disco rock.
Nè più nè meno.
E si che non era facile riproporsi ad alti livelli dopo un disco d’esordio molto buono. Ma è sempre la stessa storia. Percui passiamo al disco.
Questa volta Fabrizio canta Milano, un po’ come i Baustelle, si, ma senza metafore o giri di parola. Fabrizio è più concreto. Fabrizio è più rock.
“Milano dieci di mattina è un buco nero dentro al cuore”, si apre così il disco, con “Tutto Resta Uguale” ballata un po’ drammatica ma tremendamente reale, e si trascina tra il “frastuono dei motori”, tra il “diretto delle sei” tra Ford Escort blu, tra marciapiedi silenziosi, tra “fuori solo fabbriche”, tra tutto quello che è Milano e che Fabrizio Coppola canta e racconta con un’impareggiabile semplicità, con un’anima rock che non può lasciare indifferenti.
Perchè “Una Vita Nuova” sarà poco originale, sarà prevedibile, sarà forse un po’ troppo lungo, ma è sicuramente un disco che mette in pace con il rock italiano, quello più semplice e genuino, quello che non si sente troppo spesso come dovrebbe essere. Ed è un peccato.

Tracklist
1. Tutto resta uguale
2. Non ci sei più
3. La città che muore
4. Cerco ancora te
5. Non mi aspetto niente
6. Esplode la gioia
7. Dove l’acqua muore
8. Una vita nuova
9. Il migliore
10. Radici
11. Una piccola fiamma
12. Il cielo su Milano
13. Il dolore che non hai
14. 1973

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close