Menu

“SEDIA DI PAGLIA”, il video dei Cappello A Cilindro


“Sedia di Paglia”. Il videoclip

I Cappello a Cilindro chiudono un anno di promozione di “Poeticherie”, l’album d’esordio pubblicato per la CinicoDisincanto, con il videoclip “Sedia di Paglia”.

www.cappelloacilindro.it

“Sedia di Paglia”, che vede la partecipazione di Valentina Lupi, è il singolo da cui è stato tratto il primo videoclip dei Cappello a Cilindro, per la regia di Giovanni Esposito (Iride Production). Presentato alle migliori emittenti televisive nazionali e locali, è anche in streaming e download su diversi portali musicali e webzine. “Sedia di Paglia” è una delle 13 tracce di “Poeticherie”, debut album della band romana che continua a raccogliere giudizi lusinghieri da stampa e critica di tutta Italia e può vantare oltre 80 concerti in un anno. I Cappello a Cilindro in pochi mesi hanno guadagnato il titolo di “band rivelazione della stagione 2005”, raccogliendo importanti riconoscimenti, fra cui la vittoria della prima edizione della rassegna “PRIMO MAGGIO TUTTO L’ANNO” che li ha visti fra i protagonisti del prestigioso palco di Piazza San Giovanni, a Roma.
Freschi, vivaci, sanno offrire al pubblico uno spettacolo unico e travolgente: un metaconcerto dove le immagini della poesia di Emanuele Colandrea si fondono intime con l’energia e i ritmi acustici di una band di 8 elementi, eterogenei nello stile e nel ruolo. Ne danno conferma i gusti astratti, svolazzanti, magici. Nelle loro esibizioni live spesso si mescolano chitarre e percussioni, sfondi di archi e fiati dai ritmi indiavolati; ritmi folk–rock e sfumature free jazz che avvolgono sinuose le sonorità tzigane, le polifonie tradizionali bulgare.

Credits “Sedia di Paglia”:

Artista: Cappello a Cilindro featuring Valentina Lupi
Album: Poeticherie
Label: CinicoDisincanto
Da un’idea di: Luca Tiberio
Regia: Giovanni Esposito
Storyboard: Daniele Pintene
Executive: Alessandro Carniel
Dop: Timoty Aliprandi
Aiuto regia: Francesco Chinarello
Scenografia: Pasquale
Cast: Tania Innamorati
Trucco: Alessandro Tintorelli
Montaggio: Matteo Barzini
Assistente luci: Simone Pasculli

I Cappello a Cilindro sono:

Emanuele Colandrea – voce, chitarra acustica
Corrado Maria De Santis – chitarre
Matteo Scannicchio – pianoforte, tastiere, fisarmonica
Augusto Pallocca – sassofoni
Carmine Pagano – trombone
Simone Nanni – tromba, flicorno
Lorenzo Mancini – basso, contrabbasso
Fabrizio Colella – batteria


Biografia
Nati nell’autunno del 2000 nella provincia di Roma, dopo una naturale fase di “assestamento”, trovano il giusto equilibrio musicale e di formazione nel 2002; grazie alla straordinaria vena compositiva e ad un sound ogni giorno più compatto e convincente, si esibiscono dapprima nei locali di Roma e provincia, per approdare, sull’onda coinvolgente della loro musica, un po’ in tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia. Partecipano a decine di Festival e Rassegne, lasciando sempre un segno indelebile nel pubblico e nelle giurie tanto da ritrovarsi, nel giro di un paio d’anni, ad avere un nutrito e affezionato FanClub (ad oggi oltre 100 iscritti), pur senza aver mai pubblicato un disco ufficiale. Pubblicano comunque un paio di EP autoprodotti, che gli fruttano recensioni positive su testate quali Rockit, Mescalina, L’isola che non c’era e molti giornali locali. Nel 2003 avviene l’incontro con “Cinico”, e l’immediato feeling (musicale ed eno-gastronomico), è suggellato dalla firma del contratto, posta, è il caso di dirlo, ai tavoli del dopolavoro ferroviario della stazione di Velletri, davanti ad un piatto di pasta ed un bicchiere di vino buono!

Proprio il mondo semplice ed affascinante della provincia fa spesso da scenario naturale alla musica dei Cappello a Cilindro, che risente le influenze delle feste di piazza e della tradizione popolare, non solo italiana. E’ un sound semplice e genuino che nasce in modo collegiale e spontaneo attorno alle canzoni scritte prevalentemente da Emanuele Colandrea. Non a caso Poeticherie è maturato in due mesi ininterrotti di prove “in cantina”, per arrivare in studio con idee chiare ed energia da vendere.
Un album fatto di storie, immagini, poesia, emozioni, da scoprire ascolto dopo ascolto, impreziosito dal contributo di amici musicisti di grande livello, che si sono lasciati coinvolgere dal mondo “cilindrico” con entusiasmo e passione.
Lo stesso entusiasmo e la stessa passione che, durante la stagione invernale, accompagneranno i Cappello a Cilindro, impegnati come sempre nell’attività live e nella promozione radio e tv, supportata dal videoclip di “Sedia di Paglia”, nuovo singolo estratto da Poeticherie.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close