Menu

FEAR FACTORY – Bologna, 18/03/06

Ancora una volta l’ESTRAGON supera sé stesso proponendosi di nuovo con un concerto metal coi fiocchi. Stavolta a salire sul palco sono i FEAR FACTORY che cominciano il tour europeo alla grande partendo proprio da Bologna.

di Splatter


La formazione di Los Angeles usa come apripista una band giovane, i MISERY INDEX, praticamente quattro baldi giovani con un piccolo difetto,l’attitudine spiccata di suonare un death metal violentissimo che si avvicina nelle parti più veloci a Cannibal Corpse e Diabolic.
Dopo la loro mezz’ora furiosa nella quale si sono divertiti a spaccare il culo al pubblico che ancora continuava ad entrare,i MISERY INDEX lasciano il posto ai protagonisti dello show, i tanto acclamati FEAR FACTORY che già da un po’, forse troppo, mancavano al pubblico bolognese.
Lo spettacolo dei californiani comincia subito al meglio con l’esecuzione dei nuovi brani del loro ultimo capolavoro, ed è proprio nell’esecuzione del brano “Transgression” (che da il nome all’ultimo disco appunto) che i FEAR coinvolgono al massimo il pubblico che risponde, a mio, avviso alla grande.
Il suono è compatto pulito e preciso per tutta la durata del concerto, le parti di batteria sono impressionanti tanto sono simili al disco e la voce di Burton C. Bell è perfetta, potentissima nei growl e da brividi nelle parti pulite, ad esempio: il finale “Timelessness” con la quale abbandona forse inaspettatamente il palco dell’ESTRAGON.
Eseguiti al meglio anche i vecchi brani(“Edgecrusher, Descent, Self Bias Resistor, Demanufacture…”) dove non si è per nulla sentita la mancanza di Dino Cazares alla chitarra, rimpiazzato dal bassista Christian Olde Wolbers, che a sua volta ha lasciato il basso in mano ad un grande Byron Stroud gia apparso con gli STRAPPING YOUNG LAD .
Sostanzialmente è stato un vero e proprio spettacolo dove i FEAR FACTORY hanno dato il meglio e credo che tutti i presenti concordino! FENOMENALE!!!

Splatter
redazione.emiliaromagna@impattosonoro.it

www.fearfactory.com

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close