Menu

Recensioni

Let Me In – Liesbook

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

I LET ME IN ci propongono il loro secondo lavoro in studio,un ep autoprodotto di sette tracce,di chiara matrice “punk”,lo stesso punk-rock melodico cha abbiamo imparato ad ascoltare da gruppi come Marsh Mallows e affini, e che purtroppo ormai non stupisce affatto…
Le sette tracce scorrono senza pretese,classici giri e classici accordi che lasciano il tempo che trovano,per intenderci,io sono cresciuto anche con questo tipo di punk,ma è triste notare quanto la scena non si sia affatto evoluta,ma sia rimasta sempre la stessa…
Nulla di nuovo,nulla di innovativo,a mio parere solo tanta voglia di spaccare e urlare,cosa d’altronde del tutto apprezzabile,ma che non rende quanto potrebbe,ed è un peccato perché l’ep non suona affatto male…
Nota positiva per l’acustica PIAZZA,NEW YORK CATCHER,che sembra,anche se minimamente,distanziarsi dal tutto e per OLD HOUSE (THE THING THAT ARE NO MORE)…
Bello l’artwork del disco curato da Brian Yoon.
Una frase mi ritorna in mente:“PUNK’S NOT DEAD”…
Speriamo và…

Tracklist
1 The Amazing Business Of Sadness
2 B.L.S. – Basic Life Support
3 Just Beyond Reach (How I learned To Love The Bomb)
4 Phantoms
5 Old House (The Things That Are No More)
6 Set Us Free
7 Piazza, New York Catcher

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close