Menu

Recensioni

Blume – In Tedesco Vuol Dire Fiore

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

“Stare in silenzio aumenta la circolazione e mi fa respirare bene”.

La frase sussurrata fra le note della traccia numero 5, “Non va bene”, ha fatto nascere in me questi pensieri:

Fare finta che non ci siano altre scelte è sbagliato. Prendere in considerazione le alternative. Ascoltare chi sussurra. Perchè spesso in colui che sussurra può celarsi una perla di verità. Abbassare il volume può aiutare a concentrarsi sul suono per cogliere un'essenza che urlata rischierebbe di disperdersi. Certa musica è come un delicato fiore che necessita di un nostro sforzo di modo che il suo sbocciare riveli a noi il suo sapore cromatico e olfattivo.
A volte penso che il silenzio sia il suono più bello perchè esso rappresenta un'idea. Qual è l'ultima volta che avete ascoltato il silenzio? Forse eravate sott'acqua, oppure nel grembo di vostra madre, o forse in una stanza insonorizzata. Il silenzio fa paura perchè può agitare le voci della mente fino a dilaniarci l'anima. Tra due persone invece può creare imbarazzo. Per questo ognuno di noi cerca di riempirlo come può, spesso senza dedicarci troppa attenzione.
Bisogna avere cura di riempire il silenzio, di riempirlo poco per volta, suono dopo suono, delicatamente, senza fargli male, diradandolo senza che se ne senta la mancanza.

Per chi vuole avere un assaggio di come il silenzio possa contenere una manciata di petali acustici, può ascoltare questo cd, molto delicato e ben ispirato.
Per la cronaca è giusto dire che Blume è un progetto particolare, una specie di laboratorio di sperimentazione, un ensamble pop composto da 2 ragazzi e una ragazza che, grazie anche alla collaborazione di Paolo Favati (musicista, produttore e discografico, nonchè collaboratore di numerosi progetti come Pankow, WWF, Marlene Kuntz) hanno dato vita a quest'album sussurrato, in cui si sentono tanti echi diversi. Down-pop o dream-pop? Shoegaze o elettronica d'autore? Post-pop o glitch?
Al diavolo… Blume è solo un posto dove l'elettronica ti culla e ti rassicura senza ipocrisia. Te ne accorgi già dal cd, confezionato nel cartone e dal booklet che sembra avere avuto un incontro con i pastelli di una bambina (Arianna Pagano). Ne hai la conferma dai dieci petali che pulsano all'interno. Ti sorprendi poi e sorridi come un pupo di fronte al loro “cadeau”, 9 preziose spezie sonore, regalo multimediale celato tra i solchi del cd, che ultimamente stanno costituendo la colonna sonora dei miei sogni.

Tracklist
01 – piove piano
02 – e_24
03 – S
04 – il diversivo
05 – non va bene
06 – prenditi cura di me
07 – mura di gomma
08 – umiliata dal sonno
09 – telefunken
10 – ninna nanna alla regina

+ cadeau

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close