Menu

Archivio per luglio, 2006

Kyashan – La rinascita (Giappone 2004)

Titolo originale: Casshern Nazione: Giappone Anno: 2004 Genere: Azione Durata: 141′ Regia: Kazuaki Kiriya Cast: Yusuke Iseya, Kumiko Aso, Akira Terao Produzione: Casshern Film Partners, Tatsunoko Productions Co. Ltd., Shochiku Co. Ltd. Distribuzione: Time Code Data di uscita: 14 Luglio 2006 (cinema)

Valentina Lupi – Non Voglio Restare Cappuccetto Rosso

Valentina Lupi, nel suo esordio “Non Voglio Restare Cappuccetto Rosso” usa la voce con una maturità e una padronanza disarmante sopra canzoni rock interamente scritte e arrangiate da lei, devo dire, molto bene. Ma a me il disco di Valentina Lupi non piace. E qui la recensione prende una direzione inaspettata. Cosa che, al contrario, […]

Agata Lo Certo – Mutevoli Sensazioni

Il debutto di Agata Lo Certo, prodotto dalla Due Parole, è un album composto di sette tracce accomunate da una delicatezza sonora così piacevole da far pensare all’aria fresca del mattino che arriva ad accarezzarti dopo una notte afosa. Al primo ascolto è semplicemente un piacere ascoltare la voce di Agata che fluttua negli arrangiamenti […]

DANIELE SEPE – Sesto Fiorentino (FI), 22/06/06

L’alieno esibitosi nello splendido parco di Villa Solaria è Daniele Sepe, sassofonista, compositore, arrangiatore, Maestro ma soprattutto napoletano. di Daniela Dello Russo

Mojave 3 – Puzzles Like You

Dici Mojave 3 e il cuore subito vola a quelle melodie malinconiche e romantiche di album come “Ask me tomorrow” o “Excuses for travellers” lavori poco conosciuti al grande pubblico ma di notevole valore musicale disseminati come erano di piccoli gioielli pop e di quelle melodie che mischiando tradizione e un pizzico di psichedelica ti […]

Intervista ai DEVICS

I Devics sono una realtà in ascesa, hanno prodotto dei lavori di tutto rispetto, dotati di spessore artistico non facilmente riscontrabbile in altre bands. Musica umorale, densa, magmatica nel suo insinuarsi sotto la pelle. Rock interiore ed un percorso coerente negli anni, fino ad arrivare all’ultimo “Push the heart”. Intervista di Stefano Lorefice

Close