Menu

SEARCHING FOR – Roma, 12/10/06

L’esibizione dei Searching For del 12 ottobre al Jailbreak è solo una delle molte e ben riuscite di questa band che è nella scena emo-punk (ma anche alternative rock) romana ormai da quattro anni.

di Irene Tuzi

Tornati ad esibirsi sul palco da meno di un anno, dopo una dovuta pausa che ha portato rinnovamenti musicali e cambi di line-up, i Searching For ci propongono questa volta i pezzi del loro ultimo demo, “Promo 2006”, che sono il risultato di una ricerca di una identità più rock e che segnano l’abbandono di quei suoni pop-punk che hanno caratterizzato la loro nascita e la loro crescita fino al 2004.
I loro pezzi ormai molto conosciuti da coloro che li seguono nelle loro esibizioni live sono un misto di emotional rock, con sonorità indie e dark, un sound alternativo che ha delle influenze emo-pop-punk (abbandonate ormai quasi del tutto dalla band) solo i ritornelli orecchiabili e le doppie voci, sempre di grande effetto. Ciò che dona però carattere e originalità al gruppo (oltre alle qualità tecniche dei due chitarristi Gigi e Giuseppe, del bassista Flavio e del batterista Carlo) è sicuramente la voce del cantante Stefano, una voce melodica ma allo stesso tempo graffiante e ruggente, che ci rimanda in alcuni tratti alle melodie del rock alternativo italiano.
I Searching For aprono con un bellissimo intro post-rock seguito da alcuni dei pezzi non presenti nel demo ma non per questo meno validi, come All the things I can’t see, First Tuesday e Deadlock.
Segue Question of Time, che fa parte anch’essa del demo e, dopo Saturation, la più veloce e ritmata delle loro canzoni, arriva la tanto attesa Announced Departures, presente anche nella “Love Kill Clothing Compilation” (uscita non più di un mese fa in tutta Italia), che riesce a coinvolgere tutto il pubblico presente con il ritornello “I’m gonna fall into the sky, waiting for the last goodbye, and I wanna fall into the sky, asking for another time”, ma quella sicuramente di più effetto è senza dubbio Forsaken, dal testo davvero emozionante., che chiude la loro esibizione e che è probabilmente la più originale delle quattro presenti nel demo.
Uno show davvero coinvolgente, che ancora una volta mette in evidenza il fatto che i Searching For sono il frutto non solo delle capacità di un singolo elemento, ma dell’unione delle abilità tecniche e artistiche di tutti e cinque, davvero ai livelli di grandi nomi come Jimmy Eat World.
Prossimo concerto a Milano (@ Granaio, Largo Papa Giovanni XXIII) il 31 ottobre con i Joker’s da non perdere per i loro fans del nord.
Irene Tuzi

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close