Menu

Recensioni

Kesller – Un Altro Giorno D’Amore

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il titolo dell’album potrebbe far pensare ad un gruppo neomelodico pronto per sciolinare storie smielate su armonie dolci quanto innocue, invece i Kessler si presentano con un lavoro grintoso e graffiante che anche quando tratta tematiche limitrofe ai sentimenti pi๠caldi lo fa penetrando violentemente nello stomaco.
La carta d’identità di “Un Altro Giorno D’Amore” vede due segni particolari notevoli, cioè la produzione di Riccardo Tesio (chitarrista dei Marlene Kuntz) per nove degli undici brani e le rimanenti due tracce (Diva e Sintomi) affidate all’esperienza di Madasky che fa sentire la propria mano accentuando i toni gravi della composizioni.
Teoria Del Vuoto, primo singolo e brano d’apertura del cd, fa capire da subito che non ci sono compromessi stilistici nel suono dei Kessler. Chitarre taglienti figlie del post-rock, incursioni noise, dilatazioni psichedeliche e ritmiche rocciose sono le fondamenta sulle quali vengono posati testi intensi, fatti di parole delicate e rabbiose che convivono negli stessi versi, che indagano gli strati pi๠oscuri dell’animo umano. Le atmosfere crepuscolari e rabbiose suscitate dai brani sono rese ancora pi๠nitide dalle diverse sfumature della voce di Andrea che interpreta utilizzando suoni che vanno dal sussurrato allo screaming.
Un esordio carico di spontaneità artistica e di grande energia, mixato con cura, ma senza creare un suono patinato. La ormai consolidata esperienza di Tesio nell’ambito dell’indie-rock italiano garantisce un suono ruvido e potente che, però, non sommerge mai le liriche, che sembrano essere l’elemento centrale delle composizioni.

Tracklist
TEORIA DEL VUOTO
BASTOGNE
SINTOMI
COME MOSCHE
STRANI GIORNI
DIVA
VERITA’ ASSOLUTE
ALTROMONDO
LENTAMENTE
ELOGIO DEL SUPERFLUO
E’ GIA’ DOMANI

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close