Menu

Esce “Lust For Life” di Paul Trynca, biografia di Iggy Pop – Arcana Edizioni

Paul Trynca
Lust for life
La vita di Iggy Pop

Collana Musica
Traduzione di Claudio Mapelli
pp. 445 ca. € 28,00
inserto fotografico 30 pp.
ISBN: 978-88-6231-009-3

In libreria: Giugno 2008

«Esistono molti libri su Iggy Pop, ma quello di Trynka è un libro con le palle».
«Record Collector»

«è come Please kill me: una delle migliori biografie rock pubblicate negli ultimi
anni».
«Kirkus Reviews»

«Le pagine più belle sono quei racconti neri che descrivono Iggy al suo peggio».
«Rolling Stone»

«Un libro magnifico».
«Vanity Fair»

«Trynka descrive in maniera eccitante il conflitto interiore di Iggy, sospeso tra
una personalità ambiziosa e una fedina penale irrequieta».
«Entertainment Weekly»

Padrino del punk, attore, inventore dello stagediving ed evangelista dell’estetica “search and destroy”… che altro dire di Iggy Pop? Nulla, se non che il signor James Jewell Osterberg Junior è semplicemente una delle nostre ultime icone: un’icona pop, per l’appunto. Ed è esattamente l’atmosfera elettrizzante che avvertiamo non appena apriamo questo libro di Paul Trynka, pubblicamente lodato perché “maniacalmente pieno di dettagli e degno di un lettore compulsivo” (Publishers Weekly) e già salutato come “l’ultima parola su Iggy” (Library Journal).

Come sostiene l’autore, Iggy Pop è stato un artista determinante, capace di avviare un cambiamento culturale nell’universo della musica: dai folgoranti esordi come batterista nei gruppi liceali del Michigan alle recentissima reunion degli Stooges, senza dimenticare le sfilate di moda per Donatella Versace e passando per le “amicizie scomode” con personaggi del calibro di David Bowie e Lou Reed.

Ma che dire del suo lato oscuro? Su quest’aspetto Trynka si dimostra impietoso e perfettamente allineato con l’estetica no compromise del punk: infatti passa attentamente al setaccio ogni minimo particolare nella vita di Iggy Pop descrivendone il controverso rapporto con la droga, l’altalenante stato di salute mentale e le alterne fortune artistiche. Il risultato è un grande affresco e si può leggere anche come un colossale backstage per 40 anni di cultura giovanile, ottimamente rispecchiati nel titolo ripreso (guarda caso) nel film-culto Trainspotting all’interno di un’indimenticabile colonna sonora: Lust for life.

La biografia ha ottenuto l’approvazione ufficiale dell’artista.

È entrato in fase di produzione The passenger, il film sulla carriera di Iggy Pop interpretato da Elijah Wood.

1963-2008: Iggy Pop festeggia 45 anni di carriera.

PAUL TRYNCA

Dal 1999 al 2003 è stato il supervisore del prestigioso periodico musicale «Mojo».
Oggi collabora con numerose testate, tra cui «The Face», «The Guardian» e «The
Independent».

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close