Menu

Dal 7 luglio al 7 agosto è MILANO JAZZIN’ FESTIVAL con Subsonica, Lenny Kravitz, Sigur Ròs, R.e.m., Pat Metheny e tanti altri

MILANO JAZZIN’ FESTIVAL 2008

II Edizione – 7 luglio / 7 agosto 2008

LA GRANDE MUSICA TORNA A MILANO

OLTRE 20 CONCERTI IN CARTELLONE

Lenny Kravitz, Paul Simon,

Stefano Di Battista, Sigur Ros,

Gary Burton e Pat Metheny, Rem, Incognito e molti altri

Dopo il successo della prima edizione torna a Milano, nella suggestiva cornice dell’Arena Civica “Gianni Brera”, MJF – Milano Jazzin’ Festival – un progetto dell’Assessore al Tempo Libero del Comune di Milano Giovanni Terzi che vede la presenza di Alfa Romeo MiTo come presenting sponsor. Un mese di grande musica con oltre 20 concerti sotto il cielo estivo, dove il jazz si farà contaminare da funk, soul, bossa, blues, rock, pop fino all’elettronica.

In programma dal 7 luglio al 7 agosto, MJF quest’anno evolve la sua identità trasformando Parco Sempione, i suoi elementi architettonici e le diverse location che di esso fanno parte, in un vero e proprio Parco della Musica nel cuore di Milano. Non solo l’Arena Civica con la prestigiosa Sala Appiani, quindi, ma anche il Castello Sforzesco, Piazza del Cannone, l’Acquario Civico, la Ludoteca, il Bar Bianco e il playground di basket saranno protagonisti di eventi collaterali gratuiti sotto il segno della musica di qualità, pensati per soddisfare i gusti di un pubblico eterogeneo.

“Dopo il fortunato avvio dello scorso anno – dichiara Giovanni Terziil Milano Jazzin’ Festival torna nella nostra città confermando la sua vocazione a ospitare eventi musicali di forte richiamo. Un percorso che rende il capoluogo lombardo competitivo su scala internazionale. Non solo grandi nomi, e sono comunque tanti e di assoluta qualità, ma un vero e proprio circuito di collaborazione con i festival musicali più rinomati in giro per il mondo per fare di MJF l’evento di punta dell’estate milanese”.

Stefano Di BattistaArtisti italiani e stranieri del jazz, ma non solo, si alterneranno sul palco dell’Arena Civica. Gary Burton e Pat Metheny, che hanno rivoluzionato rispettivamente il modo di suonare il vibrafono e la chitarra nel jazz e che si esibiranno in quartetto con musicisti di assoluto spessore come Steve Swallow al basso elettrico e Antonio Sanchez alle percussioni; il pianista jazz di fama mondiale Brad Mehldau che si presenta in trio; la Gil Evans Orchestra, guidata dal figlio Miles, che celebrerà la memoria del grande direttore d’orchestra, pianista e compositore considerato uno dei più grandi innovatori della musica del Novecento. E poi il sassofonista americano Charles Lloyd, Rachelle Ferrell, Roy Ayers, riformatore del movimento acid jazz, fino ad arrivare alle grandi stelle italiane. MJF porterà sul palco dell’Arena il sassofono di Stefano Di Battista, la tromba di Paolo Fresu e il piano di Stefano Bollani.

Nel calendario di MJF molte anche le contaminazioni tra diversi generi musicali: il funk jazz degli Incognito, il gipsy jazz del chitarrista francese Bireli Lagrene, le vibrazioni mediorientali della cantante egiziana Natacha Atlas, i ritmi afro dei Zap Mama, lo stile afro-cubano della senegalese Orchestra Baobab e le sonorità new wave dell’anglo-caraibica Joan Armatrading, ultimamente molto impegnata nella lotta contro il razzismo al fianco di Nelson Mandela.

Grande attesa anche per i concerti pop e rock che sottolineano l’eterogeneità dell’offerta di MJF e lo identificano sempre più come contenitore per musica di qualità e artisti di alto richiamo: ne sono esempio la presenza in cartellone degli islandesi Sigur Ros (13 luglio) accanto a Lenny Kravitz (lunedì 14 luglio), ai Rem (26 luglio), fino a Paul Simon (28 luglio), i Subsonica (18 luglio) e la voce blues di Mavis Staples (29 luglio).

Molti gli eventi gratuiti del Milano Jazzin’ Festival. Trai i più importanti, in occasione della serata inaugurale del 7 luglio, vi sarà il concerto gratuito dei Justice, gruppo electro di origine francese, preceduto dalla band italiana punk’n’bass LNRipley. Questo concerto, offerto da Alfa Romeo MiTo con la direzione artistica del Traffic Torino Free Festival, di cui l’azienda torinese è main sponsor, testimonia sia la collaborazione di MJF con altri Festival di qualità sia lo speciale legame artistico e culturale instauratesi tra le due città.

Per poter partecipare alla serata è necessario collegarsi al sito www.alfamitoblog.it/music, la piattaforma web che metterà a disposizione degli utenti i biglietti gratuiti per il concerto dei Justice, da stampare e presentare all’ingresso.

Altro evento gratuito sarà la serata dell’11 luglio dal titolo Pass-Over!, dedicata alle celebrazioni dei 60 anni dello Stato di Israele e promossa dall’Associazione Culturale Israele 60. E proprio nella città di Milano, che ospita la più numerosa comunità ebraica italiana dopo Roma, si esibiranno le più importanti realtà musicali di Tel Aviv e di Israele quali HaBiluim, Boogie Balagan, Shi360 e Kruzenshtern & Parohod, quattro distinti e popolari fenomeni musicali nell’ambito della cultura giovanile israeliana.

MJF è ancora di più: la Sala Appiani e parte delle gradinate dell’Arena si trasformeranno in un esclusivo club all’aperto. Al termine di ogni concerto la notte proseguirà con after show aperti non solo al pubblico già presente ma anche a coloro che vorranno entrare al termine dei live: dalle ore 23.30 alle ore 02.30 si ballerà al ritmo dei dj-set di Radio Montecarlo. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

MJF è un progetto dell’Assessorato al Tempo Libero del Comune di Milano, sostenuto da Alfa Romeo, prodotto da FOUR ONE Music&Events e Sicom – Sistemi integrati di comunicazione.

www.milanojazzinfestival.it

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close