Menu

OFFLAGA DISCO PAX, LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA, 24 GRANA e PAOLO BENVEGNU’ per l’XI^ edizione “Six Day Sonic Madness Festival”

Dal 25 al 27 luglio, nell’incantevole cornice del borgo medievale di Guardia Sanframondi (BN), avrà luogo l’undicesima edizione del festival più indie del Sud Italia !!! Musica dal vivo e attività collaterali si susseguiranno in 3 giorni esplosivi… un occasione unica per vivere un evento del quale risulta inevitabile diventarne parte integrante, grazie all’accoglienza dello staff, formato da tutti i ragazzi del paese, e quella riservata dagli allegrissimi abitanti del paese!!!

Programma:

– 25 luglio

YES DADDY YES

AUX RAUS (NL)

RED WORM’S FARM

OFFLAGA DISCO PAX

Dance Night @ Camping: SHIRT vs T-SHIRT live set

– 26 Luglio

THE COLLETTIVO

GITTA (NL)

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA

PAOLO BENVEGNÙ

Dance Night @ Camping: HARD TO PRONUNCE & WARNING SELECTION


– 27 Luglio

VEGETABLE G

LOMBROSO

AMOR FOU

24 GRANA

Dance Night @ Camping: DJ RESIDENT SDSM & NOT EVEN THE DOGS

  • CONCERTI + CAMPING: 35€
  • INFO E PRENOTAZIONI: campeggio@sdsm.it / 320 07 70 576
  • INGRESSO CONCERTI: 7€

Link:

www.sdsm.it
www.myspace.com/sdsm

SDSM è un progetto culturale senza fini di lucro nato nel 1998, dedito alla produzione, alla diffusione e alla valorizzazione dell’innovazione artistica, e in particolar modo a quella musicale in un territorio, quale quello del Sud Italia, in cui sono molto rare le occasioni di ascolto di artisti e formazioni provenienti dal panorama underground

SDSM offre quindi spazio e a band italiane ed estere appartenenti al circuito delle etichette indipendenti, organizzando una rassegna annuale nel castello medievale di Guardia Sanframondi (BN)

SDSM è perciò aspirazione alla follia sonica, ma non solo in campo musicale. Crescendo ha infatti rivolto il proprio sguardo alle varie forme della comunicazione contemporanea, ospitando mostre e work in progress di quadri, fotografie, fumetti, cortometraggi e installazioni multimediali

SDSM è anche riflessione sullo stato della musica e della altre arti sotterranee, attraverso una serie di convegni di carattere nazionale dedicati a vari aspetti della produzione artistica indipendente, che coinvolgono amministratori locali, imprenditori, giornalisti ed esperti del settore

SDSM, ancora e allo stesso tempo, è volontà di presentare agli artisti, al pubblico e ai giornalisti che accorrono al festival, il paese che lo ospita, Guardia Sanframondi, nella certezza che anche esso in sé sia indipendente, ossia ricco di notevoli attrattive e opportunità poco conosciute ai più, a causa della sua collocazione geografica al di fuori dei principali circuiti turistici

SDSM, infine e soprattutto, è un nuovo modo di impegnare tempo ed energie, e realizzare sogni e progetti, per circa 100 ragazzi impegnati quotidianamente nel difficile compito di mantenere il festival, e il paese che lo ospita, vivi e sonici

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close