Menu

Esce il 5 settembre per Knifeville Records “Cascades”, il debutto solista di ARNOUX

“Cascades”, l’album di debutto di Arnoux, bassista dei Ten Thousand Bees, esce per Knifeville il 5 Settembre

Nuova uscita per la Knifeville, etichetta che promuove la scena musicale di Maniago, città dei coltelli, in Friuli. Dopo Oliver e Nervous Kid ecco “Cascades”, l’album di Fabio Arnosti (Arnoux). Una perla di sonorità elettroacustiche dalle atmosfere intimiste e dal fascino vintage. Sarà nei negozi il 5 Settembre.

——————————-

Arnoux non parla molto. E’ quello che si definisce “un tipo di poche parole”.

Succede che saltando da un Myspace all’altro capito su quello di Arnoux.

“Uh!”, mi dico. Ero con lui fino a qualche ora prima, e non mi ha detto di aver aperto una sua pagina. Mah.

Faccio partire il player e mi ascolto i pezzi. Li ascolto ancora.

Al quarto ascolto, chiamo Arnoux.

“Senti, ma quello è il tuo spazio, si?”

“Si.”

“Ma i pezzi… Anche quelli sono tuoi?”

“Si.”

“Ma anche quella con la cassa house?”

“Si.”

“Ah”

“…”

Quando penso ad Arnoux, inevitabilmente mi vengono in mente il su Fender Bassman del ’72 e il suo Maggiolone con la targa a quattro cifre.

Cioè due oggetti fantastici, che trasmettono tutto il fascino degli anni che hanno e che tuttora funzionano alla perfezione.

Ma che messi assieme diventano un ritrovato di scomodità ineguagliabile.

Tipo che il Bassman non entra nel Maggiolone neanche se lo seghi in quattro parti.

Così mi risulta difficile pensare ad Arnoux che smanetta sul portatile per scrivere canzoni.

Avevo anche sentito (non direttamente da lui) che la sua scheda audio aveva smesso di funzionare.

E avevo pensato: va a finire come con la macchina fotografica digitale.

Usata per un paio di mesi, dopo una bottarella si accendeva ad intermittenza.

Arnoux la chiude in un cassetto e si compra una Canon AE-1 del ’76, che avvolge con il nastro adesivo per evitare che entri luce da dove non dovrebbe, ma per il resto funziona alla perfezione.

Credevo sarebbe successo lo stesso con la scheda audio bruciata: Arnoux saluta definitivamente il digitale.

E invece passa solo qualche settimana dalla scoperta della sua pagina Myspace, e mi dà in mano una pila di CD.

Masterizzati e imbustati. Ogni CD ha come copertina un foglio a quadretti con titoli e credits battuti a macchina.

“Cosa sono?” gli chiedo.

“E’ il mio disco.”

“Ah… Non pensavo avessi già un disco pronto.”

“Scegli quello che vuoi: ogni CD ha un francobollo diverso.”

Scelgo il francobollo da 14 pence che ritrae Carlo e Lady D nel giorno del loro matrimonio.

Appena trovo un lettore, ascolto il disco. Lo ascolto ancora.

Al quarto ascolto, chiamo Arnoux.

“Senti, ma perché non lo facciamo uscire per Knifeville ‘sto disco?”

“Perché no?”

Così Arnoux si è chiuso in studio.

E ha registrato nuovamente i pezzi contenuti nel CD del francobollo.

Alla fine di tutto il lavoro, con il master in mano, quel CD diventa Cascades.

Le canzoni di Cascades sono state tutte concepite a Venezia, dove all’epoca Arnoux viveva.

Forse è per questo che ogni pezzo dell’album è influenzato e caratterizzato dall’elemento acquatico: nei testi, nei titoli, in alcuni suoni oppure semplicemente nelle atmosfere, l’acqua è diventata la protagonista di Cascades, un po’ per volontà di Arnoux, un po’ per caso.

http://www.knifeville.it/mp3/arnoux-today_a_rainy_day.mp3
http://www.knifeville.it/mp3/arnoux-a_secret_dance.mp3
http://www.myspace.com/arnouxindahouse

http://www.lastfm.it/music/Arnoux

——————————-

Knifeville è un’etichetta indipendente nata con l’obiettivo di documentare ed espandere la scena musicale maniaghese. Maniago è un piccolo centro della pedemontana pordenonese, famoso per essere la Città dei Coltelli.

Abbiamo deciso di iniziare a pubblicare dischi quando ci siamo stufati di sentire ottimi gruppi con ottime canzoni rimanere confinati nelle sale prove di Maniago e sciogliersi senza avere registrato niente.

Così nella primavera 2003 abbiamo iniziato pubblicando il 7″ degli Oslo.

Ci siamo poi costituiti associazione culturale e ad ottobre 2004 è uscito il cd self titled dei Le Corbusier.

Ad aprile 2005 Little Human Detail degli Oliver.

A giugno 2006 Polar Days dei Ten Thousand Bees.

A fine 2007 esce il disco self titled dei Nervous Kid.

Ed eccoci arrivare al 2008: è il turno di Arnoux, ovvero Fabio Arnosti, bassista dei Ten Thousand Bees, che esce con il suo album di debutto Cascades.

Oltre ad esportare la musica che facciamo a Maniago, è nostra intenzione importare nella Città dei Coltelli le cose che ascoltiamo e che amiamo. Finora abbiamo avuto il piacere di ospitare Chris Leo, Califone, SJ Esau, Bob Corn, Chris Brokaw, Sprinzi, Threatcon Charlie, Olek, Fine Before You Came, September 10th, Chevreuil, FR Luzzi, Amy Blaunstein, Nedelle, Marzipan Marzipan, Rough Bunnies, Le Man Avec Les Lunettes, Deuxieme Sexe, The Ian Fays, Nervous Kid, G.I. Joe, With Love, The Lucksmiths, Numero 6, Enrico Berto, Stop the Wheel, Comaneci, The Zebras, My Awesome Mixtape, Father Murphy, Musica da Cucina, Owen, City On Film, A Classic Education, Fanfarlo, The Brunettes, Cameramia, Le Luci della Centrale Elettrica, Lawrence Arabia, Kid Weird & the Combos, I Treni all’Alba, Eterea Postbong Band, Altro.

http://www.myspace.com/knifeville

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close