Menu

Onora Il Padre E La Madre


Scheda

Titolo originale: Before the devil knows you're dead
Nazione: U.S.A.
Anno: 2007
Genere: Crimine, Drammatico, Thriller
Durata: 120'
Regia: Sidney Lumet
Cast: Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Albert Finney, Marisa Tomei, Amy Ryan, Rosemary Harris, Alex Emanuel, Jack Fitz, Guy A. Fortt, Edwin Freeman, Natalie Gold, Sakina Jaffrey, Sarah Livingston
Produzione: Linsefilm, Unity Productions
Distribuzione: Medusa
Data di uscita: Roma 2007
14 Marzo 2008 (cinema)

Se foste in gravi difficoltà economiche, come agireste?
Andy (Philip Seymour Hoffman) e Hank (Ethan Hawke) sono fratelli. Andy e Hank si trovano in brutte acque, chi a causa di vecchi vizi, chi a causa di vecchi matrimoni.
Ad Andy ed Hank non piacciono i prestiti.
Preferiscono una rapina, una rapina sicura. E può esserci colpo più facile di quello nella gioielleria dei propri genitori, il posto nel quale si è cresciuti?
Il piano sembra essere perfetto, le regole ben stabilite: la gioielleria verrà rapinata il sabato mattina, quando alla cassa ci sarà un’amica di famiglia ormai vecchia e quasi cieca; la minacceranno con una pistola giocattolo, nessuno si accorgerà di niente e in dieci minuti sarà tutto finito. Nessuno può perderci nulla.

“Chiunque può farlo”, si ripete Hank. Ma lui non le ha mai fatte queste cose, e nonostante le rassicurazioni del fratello non si sente pronto.
Solo dubbi o premonizioni?
Per paura di sbagliare si affida allora ad un “esperto” in fatto di rapine, Bobby.
Sabato mattina, il giorno della rapina. Si va in scena.

Bobby, forse per sentirsi meno solo, o forse per non sbagliarsi, porta con se una una pistola vera.
Entra nella gioielleria, ordina alla commessa di stare ferma e buona. Ma mentre Bobby si distrae cercando di arraffare il possibile..
Bang, bang. Nel giro di pochi secondi succede l’irreparabile.
Bobby e la gioielliera sono a terra, entrambi morti. Si sono uccisi reciprocamente, nel tentativo di salvarsi la vita. Strano come vadano le cose. Anche perché quella mattina non si era recata alla gioielleria l’amica di famiglia, bensì la madre di Hank ed Andy.
Per i due fratelli è l’inizio di un incubo.

“Onora il padre e la madre” è una storia forte, che entra pian piano, con la tecnica dei flashback (forse a volte un po’ eccessiva), all’interno di una famiglia come tante altre e la sconvolge, lasciando la cenere dietro sé.
Il titolo originale che si riferisce ad un antico proverbio irlandese che tradotto suona tipo “Che tu giunga in paradiso prima che il diavolo se ne accorga”, dovrebbe dare un’idea di quello che vado dicendo.

Le musiche del film, dirette da Carter Burwell (compositore anche della colonna sonora di “Non è un paese per vecchi”) raccontano, con dei giri di chitarra, questa storia come una ballata, una ballata triste.

Gloria Brusamento

Voto: ****/5

Frase:
“Vedi, il bello della contabilità immobiliare è che puoi aggiungere cifre in fondo alla pagina e in mezzo alla pagina e tutto funziona, così ogni giorno fai quadrare i conti.
Insomma, il totale è sempre la somma delle parti: pulito, chiaro, assoluto.
Ma la mia vita, quella non torna.
Forse, non lo so, è fatta di pezzi scompagnati, e io non sono la somma delle mie parti.”

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni Cinematografiche

Close