Menu

Recensioni

Ceanne Mckee – Wonderland

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Ceanne McKee è un nome  e una voce, il melodioso abbandono delle sue canzoni leggere e profonde allo stesso tempo. Sono piccoli viaggi in immense distese di campi e voli tra cieli ancora sconosciuti. Wonderland è un disco che contiene canzoni belle e suadenti. Dolce e ricca di incanto “Estate” mista alla leggera e struggente voce che fa dell’ascoltatore un passante stupito di fronte a un’emozione improvvisa, musicalmente ondeggiante tra l’acustico suono e un jazz soffice. Viaggio in deserti americani la forte e decisa “On my own” e nella rilucente “good morning everybody”. La voce di questa ragazza è senza dubbio qualcosa di sublime da ascoltare e lo si può chiaramente notare in “Quello che ho” che a tratti ricorda il trasporto vocale di Giorgia. Dolce e quasi tenera in “Against the Sun” un po’ come una Lene Marlin ma lei ha di fronte il suo mare, quello della liguria e in queste canzoni si sente il sapore dei tramonti sul mare, degli inverni a passeggiare sulla spiaggia per vedere la luna riflettersi sul mare. E’ il suono romantico che sa raccontare storie, che sa leggere nell’anima per cantare una canzone. Sempre in versione acustica ma che potrebbe aprirle un mondo parallelo “Every Lie” come è stato possibile per il sound di KT Tunstall. E non ci si può esimere dal citare “She” nel finale del disco, come fosse il sipario che saluta il pubblico che l’ascolta nell’estasi dell’istante e “La nostra canzone”, quella canzone che ognuno vorrebbe sentirsi dedicare, perchè la musica altro non è altro se non il parlare all’anima e Ceanne McKee sa farlo in un modo divino. Bella e intensa “All I have”, ma tutto il disco viaggia su un livello molto alto, con una registrazione migliore e una masterizzazione più professionale potrebbe rendere anche più di quanto si ascolta, produrre questa artista sarebbe certamente un bel colpo per qualsiasi casa discografica.

Daniele Mosca

Web: www.myspace.com/ceannemckee

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close