Menu

Ecco “Lenzuola in disordine”, il nuovo disco dei MAMA.IN.INCA

CinicoDisincanto

Presenta

LENZUOLA IN DISORDINE

Il nuovo album dei Mama.in.inca

Dal 7 novembre nei negozi di dischi e in distribuzione digitale

Presentazione album – 7 Novembre 2008 – h. 22.00

La Gabbia Music Club, S. Giorgio in Bosco, Padova ingresso gratuito

http://www.myspace.com/mamaininca

www.mamaininca.it

Lenzuola in disordine“, secondo lavoro per i mama.in.inca, non poteva nascere sotto migliori auspici: prodotto artisticamente dallo stesso trio padovano insieme a Gigi Battistini e Manu Fusaroli (Premio PIMI 2008 come miglior produttore artistico), l’album esce il 7 novembre per la CinicoDisincanto di Fabrizio Brocchieri (Premio PIMI 2008 come miglior produttore discografico) e sarà presentato – in concerto –  lo stesso giorno presso La Gabbia Music Club di Padova. A quattro anni di distanza da “Le Rose e Le Spine“, Ep d’esordio prodotto da David Lenci e ottimamente recensito dalla stampa specializzata, i mama.in.inca tornano con un disco dalle premesse ambiziose, “undici tracce ispirate dall’arte” e impreziosite dai ricordi, dai film preferiti, dai quadri, dalla poesia, in un sorprendente equilibrio tra sonorità sospese ed esplosioni improvvise di pura energia.

“Fogli sparsi tra indumenti lasciati e lenzuola in disordine, quasi fossero un capolavoro da ammirare, rigorosamente immobili”. “Lenzuola in disordine” è un album da ascoltare d’un fiato, ad occhi chiusi, per coglierne appieno le capacità descrittive; pagine di vita preziose e intime da sfogliare con rispetto, storie d’amore, conti da regolare, fotogrammi di ribelle quotidianità, come “un vecchio film in bianco e nero, meraviglioso come l’ultimo tuo respiro”.

Un progetto curato nei minimi particolari fin dalla copertina, disegnata da Emilio Baracco con l’intento di rappresentare la doppia anima, delicata ed aggressiva, della musica dei mama.in.inca: linee sottili, nette o sfumate, veri e propri colpi energici, tipici del rock sincretico di matrice inglese, sempre diretto e violento.

Nell’album, interamente suonato da Marco D’Amato (chitarre, piano e voce), Gianni Zanon (batteria) e Ruggero Baracco (basso e chitarre), hanno collaborato Luca Lago (chitarre) in “Il mio abito migliore”, Angelo Maria Santisi (Violoncello) e Nicola Manzan (Violini) in “Mimì”, “Post it” e “Resina”, Macho (tromba in “9mm”), Gloria Azzolini (cori) in “Il mio abito migliore); registrato da Gigi Battistini al NHQ di Ferrara e da Luca Lago al Magic Under Music di Galliera V.ta, mixato da Manu Fusaroli e Gigi Battistini al NHQ di Ferrara, masterizzato da Fabrizio De Carolis al Reference Mastering di Roma.

http://www.myspace.com/mamaininca

www.mamaininca.it

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close