Menu

Prima europea a Palermo per il pianista newyorchese VIJAY IYER

EVENTO SPECIALE AL NUOVO MONTEVERGINI

Martedì 3 febbraio 2009

direttamente da New York

il pianista

VIJAY IYER

in trio

vijay-at-the-piano-x-invio1È uno dei più celebrati giovani e innovativi musicisti jazz americani. Vincitore del Downbeat International Critics Polls for Rising Star Jazz Artist and Rising Star Composer, sia nel 2006 che nel 2007, e selezionato fra i favoriti per diversi anni, Vijay è stato descritto dal Village Voice come “il più influente pianista e compositore emerso negli ultimi anni” e dal New Yorker come one dei “più importanti pianisti di oggi”. Il New York Times ha recentemente declamato la sua portentosa, complessa e mutante varietà di post-bop. Un artista chiave della musica moderna, è stato pubblicato sulla copertina del numero di settembre 2008 della rivista inglese Jazzwise; e’ anche apparso recentemente sulla copertina della rivista americana Downbeat, nel numero di luglio 2008, insieme ai suoi compagni pianisti-compositori Jason Moran e Matthew Shipp.

Il pianista e compositore autodidatta dà forma a una sorprendente sintesi delle più disparate influenze: tutta la storia del piano jazz (le maggiori Ellington, Monk, Andrew Hill, Randy Weston, Geri Allen, and Cecil Taylor), la precisione ritmico-strutturale di M-Base (è stato in tournèe e ha registrato con Steve Coleman dal 1995 al 2001), l’intenso sperimentalismo dell’avanguardia (è stato in tournee e ha inciso con Roscoe Mitchell dal 2001 e con Wadada Leo Smith dal 2005), le textures grezze dell’elettronica/hip-hop/rock al limite dell’underground (ha collaborato con Mike Ladd, Burnt Sugar e DJ Spooky).

Vijay Iyer approda a Palermo, direttamente da New York, martedì 3 febbraio 2009, alle ore 21.30, per l’unica data siciliana del tour europeo 2009.

Gli altri componenti:

MARCUS GILMORE, nato nel 1986, si ispira alla musica di suo nonno, il leggendario batterista jazz Roy Haynes, che gli regalò la sua prima batteria quando aveva 10 anni. Ha studiato jazz come anche teoria classica e percussioni. A 21 anni era già uno dei più richiesti giovani batteristi di New York, ha suonato in tutto il mondo con alcuni dei più famosi artisti jazz, fra cui Chick Corea, Gonzalo Rubalcaba, Natalie Cole, Clark Terry, Cassandra Wilson, Steve Coleman, Ravi Coltrane, Dave Douglas, Nicholas Payton, Christian Scott, Najee e molti altri. Marcus fa parte del gruppo di Vijay Iyer dal 2003, quando aveva 16 anni.

STEPHAN CRUMP è un compositore e bassista di Memphis la cui musica può essere ascoltata nei suoi tre acclamati album e in molti film e programmi televisivi. Ha suonato e registrato negli Stati Uniti e in tutto il mondo con una variegata lista di artisti — dalla leggenda del blues Johnny Clyde Copeland, a Dave McDonald dei Portishead, l’artista folk contmporanea Lucy Kaplansky, The Violent Femmes, Gordon Gano, Big Assa Truck, Dave Liebman, Sonny Fortune, Eddie Henderson, The Mahavishnu Project e Bobby Previte, fra gli altri.

Dopo la performance, una jam session a sorpresa nello spazio Atelier del Nuovo Montevergini. Special Guest Gianni Gebbia.

www.vijay-iyer.com

INFO

Biglietto intero  10 euro

Biglietto studenti con tessera 5 euro

Biglietto intero con posto V.I.P 25 euro

I biglietti sono acquistabili in teatro, un’ora prima dello spettacolo

Nuovo Montevergini Via Montevergini, 8, Palermo – tel. 091. 6124314 – 3828

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close