Menu

I GIANT SAND di Howe Gelb a Milano per presentare il nuovo disco

GIANT SAND

LIVE AT  CIRCOLO ARCI MAGNOLIA – MILANO

LUN 02_02_2009?h.21_30 -?ingresso € 10 con tessera Arci

gianstsand_high-799045A distanza di 4 anni la voce di Howe Gelb torna a farsi sentire con il nuovo album “ProVisions”: accompagnato da ospiti di rilievo come Isobel Campbell, Neko Case e M.Ward, ripropone le magiche atmosfere di chitarre e piano che per anni l’ha contraddistinto come un trade-mark dell’ Arizona.

Howe Gelb, con una carriera ventennale alle spalle, è sicuramente tra gli artisti che hanno celebrato il Tucson sound e le atmosfere desertiche del southwestern: una voce che coniuga Johnny Cash, Tom Waits, e Cohen; I Giant Sand una sua creatura a più teste capace di passare dal country ortodosso al punk, dal blues al rock.

Chiuso il lungo sodalizio con Joey Burns e John Convertino, Howe Gelb porta avanti il suo progetto Giant Sand con “Is All Over The Map”, album che lo vede affiancato da un gruppo di musicisti danesi, già presenti negli ultimi lavori solisti di Gelb: Anders Pedersen (lapsteel, chitarra, mandolino elettrico), Thøger T. Lund (basso e contrabbasso) e Peter Dombernowsky (percussioni e batteria).

Forte della produzione di John Parish (produttore anche di Eels, Pj Harvey, Sparklehorse e Goldfrapp), che già aveva contribuito alla bellezza di “Chore Of Enchantment”, “Is All Over The Map” è ad oggi il lavoro più compiuto del gruppo: tracce scure e malinconiche come “Classico” (pezzo scritto per Nada ed incluso nell’album “Tutto L’Amore Che Manca” della cantautrice nostrana), la rockeggiante “Flying Around The Sun”, la desertica “Les Forcats Innocents” (con Howe che si cimenta con il francese!), non fanno altro che confermare la forza e l’incisività della poetica di Howe Gelb nonché la sua ecletticità.

www.myspace.com/giantsand

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close