Menu

ROBERT SMITH dà cordialmente degli idioti ai RADIOHEAD

robert-smithA più di  un anno dall’uscita di “In Rainbows”, il buon Robert Smith, leader dei Cure, ha definito un piano idiota il sistema di distribuzione ideato dai Radiohead per l’ultimo album della band di Oxford, “In Rainbow”, appunto.
Smith ha definito insensato il fatto di autorizzare il pubblico a decidere il prezzo da pagare per avere un disco.
Per chi non lo ricordasse, “In Rainbow”, ad oggi l’ultimo disco dei Radiohead, uscì online il 10 ottobre 2007 senza avere un prezzo fissato. I fans potevano scaricarlo decidento autonomamente quanto e se pagarlo. Senza entrare nel vortice di critiche e di polemiche che scaturì, e che ancora pare non fermarsi, il 60% degli utenti scaricò l’album gratis, mentre la media dei paganti raggiunse circa i 6 dollari a testa.
Smith, dopo che tempo fa aveva criticato il sistema di vendita di ITunes (che distribuiva anche l’ultimo ep dei Cure, Hypnagogic States) sostiene che sia appunto un piano idiota lasciare ai fans la scelta e la facoltà di decidere quanto e se pagare la musica di un artista.

www.thecure.com

I Cure suonano “The Only One” (estratto dall’ultimo album “4.13 Dream”) durante una recente esibizione dal vivo

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close