Menu

Tre Allegri Ragazzi Morti – Circolo Magnolia, Milano, 26 marzo 2009

treallegri1Sano e divertente Rock & Roll impregnato di un’atmosfera surreale e circense: ecco ciò che offre il Circo-lo Magnolia questa sera al prezzo di 5 onesti euro.

E allora: “Venghino Signori, Venghino! I Tre Allegri Ragazzi Morti sono arrivati in città!” .

Un’ora abbondante di concerto decisamente “denso” di musica: si parte con “Quasi Adatti” ed ecco comparire sul palco le tre mascherine a forma di teschio ed il topo Stefano alla chitarra, new entry del gruppo.

Mi convinco sempre di più di esser capitata nel paese dei balocchi e la voce da giostraio di Davide Toffolo me lo conferma!

Intorno a me non ho volti umani bensì una quantità esagerata di mascherine identiche a quelle che stanno suonando sul palco, è il simbolo dei fan del gruppo e sono disegnate proprio dal cantante che, oltre a fare musica è anche un affermato fumettista.

treallegri2Una carrellata di pezzi dal tema adolescenziale pervade il tendone del Magnolia: viene dato ampio spazio alle canzoni dell’ultimo album “La seconda rivoluzione sessuale” alle quali vengono alternati brani più “datati” quali “Occhi bassi” piuttosto che “Mai come voi” nei quali i fan cantano a squarciagola e pogano dimostrando di apprezzare particolarmente lo spettacolo.

Viene improvvisato un set acustico con Luca Masseroni che si diletta in simpatici scatch ballando il ballo del mattone, vengo addirittura invitata sul palco a ballare con Toffolo, insomma, tutto è talmente veloce, coinvolgente e bizzarro che ho avuto per davvero la sensazione di trovarmi ad un luna park e non mi sarei affatto stupita se da un momento all’altro fosse spuntato anche un ottovolante!

Bhe, l’ottovolante non se lo son portati ma in compenso è arrivata Marcella, tipina nerd all’ennesima potenza, che ha accompagnato il gruppo nelle ultime canzoni e con “Ninna nanna” ci ha appunto augurato la buonanotte…ma secondo voi, noi pubblico che per una sera è tornato teen ager, potevamo non chiedere ancora dieci minuti di concerto???

E i Tre Allegri, come bravi giostrai che hanno a che fare con i ragazzini, hanno voluto e saputo accontentarci!

Si spengono le luci, “Signori e Signore, lo spettacolo è finito!”.

a cura di Sonia Colombo

www.treallegriragazzimorti.it

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close