Menu

Saranno i WORA WORA WASHINGTON a supportare gli WIRE nell’unica data italiana (3 ottobre, Vicenza)

Sabato 3 Ottobre 2009

TOTEM CLUB
Via Vecchia Ferriera 135
Vicenza Ovest

WIRE (U.K.)
in concerto
(UNICA DATA ITALIANA)

http://www.myspace.com/wirehq
wireLa seminale new wave band britannica, in un unico ed esclusivo show italiano, presenterà una selezione di brani ricavati da una carriera ultratrentennale iniziata nel 1977, in piena era punk, col debut-album ‘Pink Flag’. Autori di uno dei dischi più importanti di tutta la scena new wave, il celebre ‘154’ uscito nel 1979, che li distanziava nettamente dal fragore e dalla fisicità dal punk e creava un nuovo genere, algido, robotico, modernista, che, nascendo dal prog, dal kraut rock e dai Kraftwerk, si affiancava, pur distaccandosi, alle coeve sperimentazioni di Ultravox e Devo, i Wire sono tornati, nel 2008, con un nuovo lavoro, ‘Object 47’, undicesimo “studio album” di una discografia sterminata che si segnala per una lunga serie di E.P., live album e raccolte, e che con ‘Object 47’ giunge pertanto alla quarantasettesima uscita discografica.
Per l’occasione la line-up sarà formata da Colin Newman (voce, chitarra), Graham Lewis (basso) e Robert Grey (batteria), ai quali si affiancherà, a sostituire Bruce Gilbert, Margaret Fiedler (chitarre), già chitarrista di PJ Harvey e collaboratrice di Ultra Vivid Scene, nonché protagonista nei Laika e nei Moonshake.

Supporter band:
Wora Wora Washington
www.myspace.com/woraworawashington
woraworaI veneti Wora Wora Washington nascono verso la fine nel 2007, germogliando dalla passione per l’ Electronic Dance Music che accomuna Marco De Rossi (Libra, Transisters) e Giorgio Trez (Travolta, Libra, Transisters). Con l’inizio del 2008 la formazione si completa grazie all’ingresso di Matteo Scarpa (Transisters). Il sound è una policromia cangiante di art-noise, new wave e postpunk, arricchita da suggestioni post rock e shoegaze. Al Totem la band presenterà il debut album “Techno Lovers” appena uscito per la Shyrec. WWR sono semplicemente la miglior band veneta del decennio che sta per morire.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close