Menu

SHRAG: in Italia per 4 imperdibili date

SHRAG(uk)
(www.myspace.com/shrag)

Domenica 13 Dicembre

Giussago (Pavia) – Ortosonico
info: www.ortosonico.com

Lunedì 14 Dicembre
Roma – Beba do Samba
Ingresso € 3,oo
info: www.bebadosamba.it

Martedì 15 Dicembre
Terracina (Latina) – Le Scalette
Ingresso gratuito
info: www.musiclub.it/musicclub/jsp/locali/default_one.jsp?id_locale=12571547795090

Mercoledì 16 Dicembre
Santarcangelo di Romagna (Rimini) – Zoè Cafè
Ingresso gratuito

info: www.myspace.com/fuoripostobymamo

Primo tour italiano per le/gli SHRAG.
Tre ragazze e due ragazzi di Brighton a metà strada tra Art Brut e Hole, ed un omonimo esordio appena pubblicato.
4 date in Italia a Dicembre:
13 Dicembre a Giussago (Pavia), 14 Dicembre a Roma, 15 Dicembre a Terracina (Latina) e il 16 Dicembre a Santarcangelo di Romagna (Rimini).

shrag_portraitPop punk dal Regno Unito. Dai B-52’s alle Hole di Courtney Love e fino ai tempi nostri. Il sound esplosivo degli SHRAG, combo di Brighton, sbarca a Terracina

Vecchia scuola punk intrisa di pop, e dolce melodie indie rock anglosassone. Sono prodotti strani quelli che escono fuori dallo shakeramento del punk inglese dei B-52’s, la filosofia Riot Grrrl degli anni ’90 e la “trappola” pop dei giorni nostri. Strani e interessanti. Come la creatura nata da queste tre scatenatissime ragazze (Helen King, Stephanie Goodman, Leigh Anne Walter) di Brighton, che insieme a due ragazzi (Bob Brown, Russell Warrior) formano gli Shrag. I cinque sono sulla scena ormai da 3 anni, ma fino ad oggi si sono fatti desiderare dagli appassionati del genere. Ora la formazione è composta da Helen King e Stephanie Goodman, oltre a Bob Brown e Russel Warrior.

Gli Shrag sono in Tour in Europa per presentare il loro primo omonimo disco.

Con gli Shrag abbiamo la netta sensazione di essere di fronte a qualcosa di familiare. Chi di noi non ha mai dato un ascolto alle Hole di Courtney Love, Babes in Toyland, L7 e Bikini Kill e al pop punk degli anni ’90 ? Ecco, Aggiungeteci melodia e un approccio alla musica sullo stile di Art Brut e You Say Party, We Say Die e avrete gli Shrag. Questi ragazzi hanno ascoltato Slits e B-52’s a più non posso e ora stanno calcando la scena partendo dal paese più gravido di talenti musicali in Europa: il Regno Unito.

Chi mastica un po’ la scena capisce cosa significa per una band accompagnarsi a gruppi come The Cribs, Love Is All, The Raincoats (appena riformate), Los Campesinos e i Television Personalities.

Gli Shrag sono abituati a stare sul palco, anche davanti a qualche migliaio di persone. Meglio prepararsi allora.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close