Menu

JACKIE-O MOTHERFUCKER: questa sera dal vivo a Milano

JACKIE-O MOTHERFUCKER

opening

DRAGGING AN OX THROUGH WATER

from Portland, Oregon (US)

LUMINANCE RATIO

Milano/Alessandria/Pavia (IT)

mercoledì 17 febbraio 2010

c/o cox18

via Conchetta, 18 – Milano

Nati nel 1994, tre EP autoprodotti, poi nel 2000 il primo LP (Fig.5). Thurston Moore se ne innamora e li vuole pubblicare sullla sua casa Ecstatic Peace: seguono numerose altre collaborazioni con etichette sempre differenti, tra cui AtpRecords, fino ad arrivare alla londinese Fire records.

Nel frattempo, soprattutto grazie agli straordinari live set, diventano loro dichiarati fan i Mogwai, mentre i Godspeed You Black Emperor li vogliono tra i propri più stretti collaboratori.

La stampa specializzata ne fa dei paladini della New Weird America, the Wire dedica loro la copertina, e per diversi anni i Jackie-O Motherfucker sperimentano, con una ridda di membri e collaboratori che si alternano intorno al pilastro Tom Greenwood secondo l’idea di collettivo “aperto”, fino a raggiungere il suono attuale, fino ad evolvere nel suono attuale, più “compatto” ed, in un certo, senso space-rock, rispetto al suono “astratto” degli anni passati.

JOMF è American Folk Music ma non solo: nel tempo, ha attraversato il jazz più d’avanguardia, al suono delle radici si è unita la costante necessità di andare oltre: il risultato è quanto di più psichedelico si possa ascoltare nel panorama musicale odierno: chitarre che suonano come sitar, percussioni, tape loops, xilofoni, sax, clarinetti, voci manipolate… Spiritualmente in linea con gli esperimenti di free-music a cavallo tra gli anni ‘60 e ‘70 così come al folk and blues solitario delle roadhouse dei primi del novecento, JOMF sono stati capaci di fondere la forma tradizionale della folk-song e l’improvvisazione in una potente e coinvolgente live-band.

Nell’ estate 2009 hanno pubblicato il loro nuovo album in studio, Ballads of Revolutions per l’etichetta londinese Fire Records che ha pubblicato le ristampe dei primi album di JOMF.

Ad aprire la data del Cox 18 dei Jackie-o ci saranno i milanesi Luminance Ratio, a secolo Andrea Ics Ferraris, Eugenio Maggi e Gianmaria Aprile. Il 17 febbraio presenteranno il loro lavoro d’esordio, “Little Garrisons Besieged”, “un viaggio alla ricerca del perfetto bilanciamento tra strumenti elettronici ed acustici”, a cavallo tra improvvisazione, free folk ed elettroacustica.

www.myspace.com/jomf

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close