Menu

RAISED FIST e CALIBAN insieme la prossima per tre serate hardcore in Italia

TRE SERATE ALL’INSEGNA DELL’ HARDCORE PIU’ AGGRESSIVO, CON LE DUE BAND EUROPEE CHE IN QUESTO GENERE NON HANNO RIVALI:

RAISED FIST

www.myspace.com/raisedfist

CALIBAN

www.mysace.com/caliban

23 APRILE @ BLOGOS, BOLOGNA

24 APRILE @ BLACKOUT ROCK CLUB, ROMA

25 APRILE @ TUNNEL, MILANO

Un pacchetto davvero imperdibile quello che girerà l’Italia il prossimo aprile: gli eroi svedesi dell’hardcore Raised Fist saranno coprotagonisti insieme ai tedeschi Caliban, alfieri del metalcore, per ben tre date all’insegna dell’aggressività musicale. Tre giorni di puro delirio in cui le due band si divideranno il palco con un solo obiettivo: distruggervi i timpani e farvi spaccare le ossa nei mosh-pit sotto palco!

RAISED FIST

I Raised Fist sono uno dei nomi più rispettati in ambito hardcore: attivi dal 1993, senza mai fermarsi hanno portato avanti il loro gruppo, pochi tour e pochi album, ma sempre di ottima caratura. Partiti da influenze come Youth Of Today e Gorilla Biscuits, i Raised Fist pubblicano nel ’94 il loro primo album “You’re not like me” (Burningheart Records). I cinque lavorano sodo e riescono in poco tempo a sviluppare uno stile tutto loro, qualcosa di personale ed assolutamente inconfondibile: nel 2000 escono con “Ignoring The Guidelines”, che oltre a confermare la loro fedeltà all’etichetta scandinava per eccellenza, li rende famosi al grande pubblico hardcore mondiale, grazie ad un hardcore velocissimo, graffiante, in grado di non risparmiare niente e nessuno.

A questo seguono “Watch You Step”, “Dedication” e nel 2006 “Sounds of the Republic”: con un piede ben piantato nella comunità hardcore ed un altro che sfiora sonorità decisamente più metalliche i Raised Fist non sbagliano un colpo. Soprattutto “Sounds Of The Republic”, un album che lascia completamente senza fiato per il suo muro di suono e per la determinazione con cui la band porta la propria musica a nuovi livelli di potenza, senza rinunciare però ad aperture più melodiche rispetto ai precedenti lavori. Nell’aprile 2009 i Raised Fist entrano in studio per registrare il nuovo album: “Veil of Ignorance”, uscito il 7 settembre per Burning Heart (Spin Go).

CALIBAN

I Caliban si formano nel 1997, e ad oggi sono una delle poche band tedesche ad aver raggiunto i vertici della musica mondiale: nel nord America hanno suonato insieme ai compagni di etichetta God Forbid e The Red Chord, hanno suonato ai rinomanti Hellfest di Syracuse e al New England Metal and Hardcore Festival. Hanno girato il Giappone con i Killswitch Engage e i Shadows Fall, suonato al Beast Feast oltre a concerti in Indonesia, Malaysia e un lungo tour in Australia. E poi ancora, un mega tour con Megadeth, Soulfly e Arch Enemy e apparizioni ai più famosi festival europei come il With Full Force, Rock Am Ring e il Wacken. Un Curriculum che non finisce certo qui, ma che fa capire il livello raggiuinto dai Caliban grazie al loro violentissimo metalcore che li ha anche portati lo scorso anno a firmare per la Century Media Records.

Il 24 agosto 2009 è uscito l’ultimo album “Say Hello To Tragedy”, prodotto da Benny Richter e mixato dal chitarrista dei Killswitch Engage: un ottimo lavoro che indubbiamente conferma l’abilità della band.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close