Menu

Recensioni

Nick Cave & Warren Ellis – The road OST

2010 - Mute
film music

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.Home
2.The Road
3.Storytime
4.The Cannibals
5.Water And Ash
6.The Mother
7.The Real Thing
8.Memory
9.The House
10.The Far Road
11.The Church
12.The Journey
13.The Cellar
14.The Bath
15.The Family
16.The Beach
17.The Boy

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Squadra che vince non si cambia! Nel nostro millennio di incertezze questa è una delle poche verità che ci accompagna e ci accompagnerà per sempre, un po’ come la pasta con il ragù o i treni in ritardo. Nick Cave è un pezzo da novanta, un pregiato musicofilo che prima di essere capace musicista ed un ispiratissimo compositore è un amante della musica. Una gigantesca carriera produttiva senza quasi mai compiere passi falsi e riuscendo a costruire, nota dopo nota, un sound che oggi è imitatissimo e ancor di più ricercato.

Non lo scopriamo certo oggi e a testimoniarlo ci può tornare utile un lavoro qualsiasi con i suoi Bad Seeds, dai tempi di From her to eternity fino alle risolute e grintose tracce di Dig, Lazarus dig!!! il canadese ha continuato a mescolare sonorità e persone che potenzia lmente potevano fornire grande appoggio alla sua personalità mai così stabile e diritta. L’influenza delle esperienze di vita di Cave hanno finito per caratterizzare ogni suo lavoro, come in The boatman’s call nel quale era ben evidente la partecipazione di tutti i suoi stati d’animo figli della breve ma intensa relazione con P.J. Harvey.
La colonna sonora di The road, film di John Hillcoatcon Robert DuvallCharlize TheronViggo Mortensen, uscito lo scorso autunno negli USA e presentato ufficialmente al festival di Venezia, ma non ancora distribuito in Italia (si parla di una data vicina alla fine di maggio per la distribuzione nel nostro paese); una desolante visione di una civiltà post-apocalittica ridotta a lottare per sopravvivere. Il tutto ruota intorno ad un padre ed al suo figlio che tentano di sopravvivere, a loro vo lta in questo inferno, armati solo delle loro gambe, per correre, e di una pistola carica di soli due colpi. La visione di tutto questo ci suggerisce un sottofondo onirico affidato alla fervida immaginazione del duetto australiano che gode della preminenza del violino di Ellis, un talento che è risultato decisivo per le caratteristiche sonore dei Bad Seeds e che così magnificamente aggiunge calore alle note di piano che Cave accompagna alla sua voce. L’elemento mancante in questo disco è proprio la voce di Nick e la sua teatralità che è segno quasi inscindibile in ogni sua opera e che, tuttavia, non cancella o sminuisce il lavoro svolto in questo disco e la sotterranea potenza delle linee degli archi, solennemente descrive i momenti di tensione e i diversi climax che la sceneggiatura propone. La grande e dondolante ritmica del piano in The far road sembra ben definire il luogo in cui ci troviamo, un mondo quasi finito che per risorgere e scongiurare la sua stessa fine deve sacrificare una volta di più i suoi figli. Non è una prima volta, non sarà l’ultima, visto i buonissimi risultati, che il duo australiano compone colonne sonore. Indimenticabile un terzetto di film diWim Wenders accompagnati dalle note di Cave & Ellis, Il cielo sopra Berlino (dove presta anche la sua figura per una comparsata), Così lontano, così vicinoFino alla fine del mondo.

Ma non è neanche nuova la collaborazione con John Hillcoat, per il quale scrisse la sceneggiatura di Ghosts…of the civil dead (nel quale recitò anche), alla fine degli anni ’80. la grande quantità di episodi delicati e leggeri presenti nella colonna sonora, come The beach, non sono altro che piccoli spiragli nell’ambientazione piuttosto deprimente nella quale si svolge la vicenda, ma anche se può sembrare fuori luogo, è completamente adattabile al prodotto e non sbava di un millimetro dalla desolante visione di questo futuro ipotetico. Il calibro di un personaggio come Nick Cave aumenta ogni volta che produce musica, e ogni suo prodotto è una chicca da non perdere.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close