Menu

COBRA SKULLS: questo fine settimana in Italia per tre concerti

COBRA SKULLS

(USA – Fat Wreck Chords)

www.myspace.com/cobraskulls

15 maggio @ Lofficina della musica, Lecco

16 maggio @ Bruton, Lucca con The Real McKenzies

17 maggio @ Lazzaretto, Bologna

Lo sapevamo già, era nell’aria, il 2010 è l’anno dei Cobra Skulls: un nuovissimo album all’attivo, in tasca un contratto con la Fat Wreck e il terzo, attesissimo, tour europeo. Non per nulla questo trio sta popolando negli USA: i Cobra Skulls sono nati per stare sul palco, e nonostante dei lodevoli album, è dal vivo che danno il loro meglio grazie ad un mix folgorante di skate-punk, rock, crust, folk, rockabilly e altro ancora!

La band nasce nel 2005 a Reno, Nevada, nel garage di tre amici con una smodata passione in comune per il punk rock, è nei garage dove nascono le bands migliori e i Cobra Skulls non fanno eccezione: a loro non interessa essere alla moda, fare i fighi, ma solo fare musica, quella che piace a loro! Ma che inevitabilmente non poteva che affascinare anche noi (oltre a Tom Gabel degli Against Me! e Brendan Kelly dei Lawrence Arms che li hanno elencati nelle loro Top Ten del 2009).

Grazie al loro debutto Sitting Army, la band ha girato in lungo e in largo gli States insieme a band del calibro di Mad Caddies, Gaslight Anthem e Loved Ones, addirittura la famigerata rivista specializzata Alternative Press li ha consacrati come una band da non perdere assolutamente nel 2008. Alla fine del 2009 esce il secondo album,American Rubicon (Gunner/Red Scare) un album praticamente perfetto, un equilibrio geniale tra punk rock e tutte le altre influenze che Devin e compagni hanno acquisito nel tempo, ma come sempre sono i live ad avere l’ultima parola… e i Cobra Skulls non hanno intenzione di mollare la presa, nemmeno per un istante!

Se siete stufi del punk rock mainstream tipico del 2000 provate a dare un’occhiata cosa si cela negli ambienti più underground, i Cobra Skulls saranno pronti a farvi pogare, sudare, ballare e divertire… come non facevate più da anni!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close