Menu

Recensioni

Mellowtoy – Pure Sins

2010 - Bagana Records
metal/rock/crossover

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. The Antagonist
2. Bodywork
3. Killer
4. To The Heartless
5. This Is Fire
6. Lullaby
7. Highway To Fall
8. Time
9. Under Destruction
10. Missing Smile

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Sei un giocattolo di pezza. Un atterraggio morbido dal precipizio accanto al mulino a vento al fuoco di un disco che lancia fiamme ed incendia le tue foreste. Le foreste del cuore. Rabbia,lamento,rumore,chiarore di rosso acceso. ‘This is fire’,é questo il mondo. Prende fuoco dal vento caldo misto ad un bisbiglio bruciato.Il respiro di queste canzoni  si trasforma in bollente marasma infernale dove puoi atterrare morbidamente,caramella dolce e amara chiamata fantasmagorico essere umano e gli occhi lucidi.

Gira e rigira, il disco dei Mellowtoy, in cui metal ed acustico si scontrano caoticamente. Cosa può esister di più folle al mondo di un amplesso imperfetto fra due differenti neuroni, partoriti dalla stessa catatonica materia grigia, talvolta pugni chiusi ed impiccagione ,talvolta invece malinconiche poesie che volano dai pensieri ad un cielo cupola insano in cui specchiarsi.
E’ il sorriso che manca come cerotto alla tristezza,é la canzone d’amore più nostalgica del disco, é ‘Missing Smile’. L’ardore,la distanza assassina che separa gli amanti e li costringe a danzare su due mondi paralleli a mai sfiorarsi. E’ ‘Under Destruction’ che rende l’uomo vittima di una distruzione totale e senza pace.  E’ un mix di tormento, angustia, gole arrossate e corde vocali che esplodono come bombe a grappolo che gridano di dolore. E’ la volta di ‘Antagonist’, il tuo nemico invocato come demone cattivo,che schiaccia i tuoi sogni proibiti.
Sei cattivo angelo dannato. E’ ‘To the Heartless’ che convince il misero robot umano, lontano oramai dal proprio cuore, ad urlare quello che non vuole essere. La traccia sibilante che ti costringe a seguir la voce maledetta che hai dentro quando respiri. Il pendolo dell’animo umano. E non sei forte abbastanza per sopravvivere alle tue emozioni.

E’ il disco dei Mellowtoy : si spaccia come polvere bianca,stelle cadenti nel rovo marcio appena accennato dai microfoni accesi di un palco vivente. La coscienza,cadere e rialzarsi mai più. ‘Time’,incalza il tempo e non demorde. Un disco che non stanca. Flebo ed endovena.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close