Menu

Recensioni

Mgz – La Bolla Greatest Hits

2010 - Biggie Records/Big Ramona
pop/electro/dance

Ascolta

Acquista

Tracklist

1.La Bolla
2.Muovete Le Manine
3.Buona Fortuna
4.Sopravvivo Senza Motivo
5.Via Via Via
6.Abracadabra
7.Su e Giù
8.La Belva Del Condominio
9.Come Un Sonnambulo
10.We Are The Beri Beri
11.Mamma Dice
12.Pump Up The Alien
13.Sempre Più Veloce
14.Stelline
15.Hai Paura?
16.Disco Paradise
17.Fantasmi
18.Rock Malato
19.Cambio Vita
20.Se Fosse Vero

Web

Sito Ufficiale
Facebook

“L’immagine è zero. La musica (ed il suo contenuto) è tutto.”

Parafrasando un noto spot pubblicitario si potrebbe riassumere così, in poche parole, l’attitudine artistica di MGZ, “il profeta alieno” dal bizzarro look, giunto sulla terra con un preciso scopo: farci risvegliare dal nostro atavico torpore.
Quelle che a prima vista sembrano venti canzoncine colorate e divertenti da canticchiare nascondono al loro interno, dietro una densa patina di ironia, veri e proprio slogan “pensati e pensanti” da urlare col sorriso sulle labbra.
MGZ libera la sua creatività su basi industrial-pop-elettro-dance: non canta, non “rappa”, semplicemente comunica e lo fa in modo geniale, istintivo, a tratti quasi “spirituale”. I suoi slogan lanciano nell’etere messaggi precisi ed hanno un pregio inestimabile: possono essere recepiti in egual misura (seppur con “dosaggi differenti”) da bambini ed adulti, sia che affrontino il tema ancestrale della paura (“Hai paura?”), o che inneggino alla bellezza patinata della vita (“Disco Paradise”),  sia che ci raccontino la storia di migliaia di giovani alle prese con una vita da “prendere in mano” (la bellissima “Stelline”), o che perfino si lancino a cento all’ora verso innominabili istinti rivoluzionari (“Muovete Le Manine”).
Nessuno forse avrà mai il coraggio di dirlo, ma oggi MGZ, oltre ad essere la figura musicale più curiosa ed “illuminata” del carrozzone musicale nazional-popolare, “rischia” di trovarsi (forse a suo malincuore) annoverato nella ristretta cerchia di quei cantautori-comunicatori italiani che hanno ancora qualcosa da dire e riescono a farlo senza alcun timore.

Ecco perché non lo vedremo mai a Sanremo o nei salotti mediatici nazionali: ecco perché queste venti pillole colorate rappresentano un vero antidoto contro quella nebbiolina grigia che a volte ci intasa il cervello, impedendogli di svolgere correttamente il suo lavoro. Da ascoltare e cantare a squarciagola.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close