Menu

JESSE MALIN & ST. MARKS SOCIAL: due concerti in Italia a novembre

JESSE MALIN & ST. MARKS SOCIAL

Lunedì 15 Novembre – Cantù (Como), All’Una & 35 Circa

Martedì 16 Novembre – Scandiano (Reggio Emilia), Corallo

Finalmente in Italia Jesse Malin con il nuovo progetto JESSE MALIN & the St. Marks Social.
Dopo il successo di ‘Glitter in the Dark’, con una riuscita collaborazione tra Jesse e Bruce Springsteen,
è uscito il nuovo album ‘Love it to Life’ (pubblicato da One Side Dummy / Rude Recordz).
Jesse Malin & the St. Marks Social suoneranno il 15 Novembre a Cantù (CO) e il 16 a Scandiano (RE).

Dopo il grande successo di ‘Broken Radio’, pungente duetto con Bruce Springsteen, è cambiata la carriera di Jesse Malin. L’album del 2007 ‘Glitter in the Dark’ è stato un grande successo di pubblico che ha portato Jesse a suonare ovunque nel mondo. Da allora Jesse Malin ha pubblicato un pregevole disco di cover, ‘On Your Sleeve’, e il nuovo ed acclamato ‘Love It To Life’ registrato con la i St. Marks Social (da qui il nome Jesse Malin and the St. Marks Social). ‘Love it to Life’ fa pensare a Bruce Srpingsteen e la sua E Street band e ai lavori solisti di Mike Ness (altro ammiratore e fortunato collaboratore del Boss) dei Social Distortion. Jesse è un vero newyorkese, un eroe dell’underground cresciuto nella scena punk dei primi ottanta con gli Heart Attack e svezzato alla corte del punk major anni novanta con i D Generation (uno dei migliori esempi di punk rock americano degli anni ’90).

La carriera solista di Jesse Malin è iniziata nel 2003 con l’esordio ‘The Fine Art of Self Destruction’ (prodotto dall’amico e giovane talento Ryan Adams, e con la partecipazione di Melissa Auf Der Mar), ed è proseguita nel 2004 con ‘the Heat’ per arrivare nel 2007 al grande successo di ‘Glitter in the Dark’.

Il nuovo album di Jesse Malin & the St. Marks Social è stato prodotto da Ted Hutt, ex membro fondatore dei Flogging Molly (di cui è stato anche produttore, così come di Gaslight Anthem e Lucero) si avvale dell’operato di collaboratori illustri come Randy Schrager, l’ex batterista degli Scissor Sisters.

Il nuovo Jesse Malin si muove tra le influenze dei Clash, dell’Elton John di ‘Goodbye Yellow Brick Road’, Neil Young, Bad Brains, Cheap Trick e Replacements, e tra i contemporanei Wilco, Spoon, Gaslight Anthem, Hold Steady e Lucinda Williams.

Jesse Malin è il menestrello punk rock di New York, conoscitore di ogni vicolo della grande mela e dei segreti che cela l’oscurità della città che non dorme mai.

www.jessemalin.com

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close