Menu

Tornano i MONOTONIX: a marzo 2011 in Italia per tre date

I MONOTONIX tornano in Italia per presentare il nuovo album ‘Not Yet’, in uscita a Febbraio 2011 via Drag City / Self.

Levi ‘Ha Haziz’ (Yomtov) Elvis, Moshe Vegas e Bonanza suoneranno il 2 Marzo 2011 alla Casa 139 di Milano, il 3 Mar. al Circolo degli Artisti di Roma, e il 4 Mar. allo Spazio211 di Torino.

A Tel Aviv, a casa loro, li hanno marchiati e bannati da tutti i locali e loro non si sono arresi e per questo hanno deciso di farsi cacciare anche dai club di tutto il resto del mondo.

Di gusti musicali eccessivamente estremi per i palati israeliani (agli esordi suonavano metal) e autori di spettacoli non proprio convenzionali (si narra d’esibizioni culminanti in bagni di ketchup sul pubblico), dopo l’ennesimo show senza veli sono stati costretti a traslocare oltreoceano, a New York, per cominciare da capo.

Un nuovo suono (un sanguinario, crudele e arcigno garage rock), la benedizione di Will ‘Bonnie Prince Billy’ Oldham e più di 300 date all’attivo in giro per Stati Uniti e Europa (possono vantarsi d’aver aperto i concerti di QOTSA, Ted Leo & The Pharmacists, Silver Jews, e gli RTX di Jennifer Herrema con cui condividono l’etichetta discografica Drag City), fanno dei Monotonix una delle realtà più interessanti del momento. Levi ‘Ha Haziz’ (Yomtov) Elvis (vocals), Moshe Vegas (guitar) e Bonanza (drums) scalpitano, sputano e si denudano come Iggy e i suoi The Stooges ai tempi della Motor City Detroit. Il loro esordio è stato un 7″ pollici splittato con la sempre più sexy narco-rocker Jennifer Herrema (la vera Kate Moss del mondo rock) e un Ep ‘Body Language’ sulla mitica Drag City records (da Bill Callahan a Joanna Newsome, passando per Pavement, Royal Trux e RTX). A Settembre 2009 è uscito il loro primo full lenght, ‘Where Were You When It Happened?’, e i media hanno speso fiumi di parole parlando di uno scossone epocale al mondo rock. I Monotonix sono i nuovi eroi del rock, dei novelli Freak Brothers in un mondo fatto di plastica.

I MONOTONIX si apprestano adesso a pubblicare il secondo full lenght, ‘Not Yet’, in uscita a Gennaio 2011 tramite la fida Drag City. Il nuovo disco suona come un vagito di Iggy Pop condito dal migliore proto metal che un trio possa suonare, e con un orecchio puntato verso l’hardcore di maniera dei Bad Brains. Meno metallici, ma sempre massicci e selvaggi.

Dato il numero degli show dal vivo tenuti nel corso di soli due anni, inutile sottolineare come il loro punto di forza sia la rozza e incontrollata energia sprigionata sul palco. Ogni loro show si trasforma in una doccia di sudore e adrenalina, con stagediving frequenti e passione da vendere. Musicalmente ricordano tanto i primi garage heroes di Detroit come Iggy Pop, The Stooges e MC5, il protopunk dei Dictators e la sguaiata scena stoner e acid hard rock dei primi anni novanta in cui militavano Corrosion Of Conformity, Kyuss e Clutch. Provate a pensare come sarebbero i Black Sabbath suonati dai Bad Brains, i Monotonix sono così.

I Monotonix hanno impastato la storia del rock americano nei loro abiti lerci e sudati e la hanno strizzata in una bottiglia di Jack Daniels. Il risultato è la migliore live band degli ultimi anni.

Ora è anche il pubblico ai loro concerti a rendersi autore di spettacoli non proprio convenzionali (a Knoxville un fan s’è letteralmente dato fuoco, mentre durante un’altra data una coppia ha dato vita a una scena di sesso in pubblico) non si può dire che nella loro nuova “casa” non abbiano trovato chi li ama e li capisce appieno.

MONOTONIX

Mercoledì 2 Marzo 2011 – Milano, Circolo ARCI la Casa 139

Giovedì 3 Marzo 2011 – Roma, Circolo degli Artisti

Venerdì 4 Marzo 2011 – Torino, Spazio211

www.monotonix.com

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close